Articoli di Salute e benessere

Ospedale di Portogruaro: un’area ambulatoriale tutta nuova

Una nuova area per i reparti di gastroenterologia e di otorinolaringoiatria: oggi l'inaugurazione, a breve l'avvio delle attività

Dopo 12 mesi di lavori la nuova piastra ambulatoriale di gastroenterologia e otorinolaringoiatria è stata ultimata. Al piano terra dell’ospedale di Portogruaro, su una superficie di 250 mq con accesso adiacente al CUP, sono ora disponibili tre ambulatori per le attività di otorinolaringoiatria. Sono presenti un ambulatorio, una sala endoscopica e una sala di preparazione per la gastroenterologia; infine una sala d’attesa con segreteria e servizi igienici per l’utenza.

Il taglio del nastro all’ospedale di Portogruaro

Questa mattina il taglio del nastro alla presenza commissario dell’Ulss4 Carlo Bramezza, del presidente della V commissione consiliare regionale Sonia Brescacin, del sindaco Florio Favero e dei direttori delle unità operative interessate alla novità, Alessandro Abramo (ORL) e Davide Giacomin (gastroenterologia) oltre ad autorità locali e personale medico ed infermieristico.

L’intervento realizzato con un investimento di 1,1 milione di euro ha dunque previsto il totale rinnovamento di un’area ospedaliera mai utilizzata in precedenza. Prevede inoltre la fornitura di tutte le apparecchiature per svolgere le attività ambulatoriali, dalle lampade scialitiche dalla al “riunito” per le endoscopie, dall’impianto dei gas medicali a quello di condizionamento.

Nuovi spazi per un servizio migliore

I nuovi spazi ambulatoriali consentiranno di fornire più comfort all’utenza e al personale sanitario che potrà così erogare un servizio ancora migliore dell’attuale. In particolare permetteranno di aumentare il numero delle prestazioni erogate con la conseguente riduzione delle liste d’attesa. Sintesi dell’attività svolta nel 2019 (l’anno 2020 è stato oggetto di restrizioni per effetto della pandemia).

L’Otorinolaringoiatria ha registrato 9684 prestazioni l’anno, oltre a queste 1300 prestazioni ambulatoriali da pronto soccorso, 500 consulenze per interni e 800 controlli post-ricovero. Nell’ambulatorio chirurgico dei nuovi locali, oltre all’attività ambulatoriale ordinaria, verrà eseguita anche l’attività di piccola chirurgia del volto e del collo.

Organizzazione dei locali

La gastroenterologia ha erogato 2532 esami endoscopici di cui circa 1500 colonscopie (tra prenotazioni al CUP, screening del cancro, del colon retto e degenti), circa 200 visite, e oltre a queste le consulenze per interni. I nuovi locali hanno permesso di attrezzare diversamente gli spazi ottenendo una migliore ergonomicità. Permettono di migliorare l’attività eseguita con l’ausilio di tipologie interventistiche più avanzate. Ciò fornisce anche la garanzia di una maggior intimità in un locale idoneo a riprendersi dopo la procedura endoscopica. La prossimità con l’otorinolaringoiatria permette di condividere lo spazio e il personale della segreteria, migliorando l’accoglienza e la comunicazione con gli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button