Articoli di Economia e società

Mercato San Michele: distribuite le sportine con il logo mercatale

Le shopper, realizzate in cotone, saranno adoperate dagli ambulanti per imbustare i propri prodotti e promuovere in questo modo l'identità del mercato

Proseguono le iniziative dell’assessorato al Commercio per sostenere i negozi di vicinato. Stamani l’assessore Sebastiano Costalonga si è recato in visita ai commercianti del mercato coperto San Michele di Mestre per consegnare loro, in rappresentanza dell’Amministrazione, alcune sportine con in calce il nuovo logo del mercato.

Le shopper

Le shopper, realizzate in cotone, saranno adoperate dagli ambulanti per imbustare i propri prodotti e promuovere in questo modo l’identità del mercato. Il logo stampato sulle shopper ricorda la tipica copertura in legno dello spazio mercatale, con al centro una grande M, iniziale di mercato, di Mestre e del suo patrono San Michele.

Fai Centro

La visita di stamani s’inserisce nell’ambito di una serie di iniziative ideate a supporto e promozione dei negozianti e messe in atto con la collaborazione di ‘Fai Centro’, il distretto del commercio di Mestre, Gazzera, Zelarino, Marghera e Malcontenta, come ha chiarito l’assessore.

Mercato San Michele

“Ho voluto effettuare di persona la consegna in segno di vicinanza dell’Amministrazione agli operatori e alla cittadinanza. Quella di oggi rientra tra le iniziative messe in campo per la promozione del mercato, dopo la creazione e presentazione del nuovo logo a maggio scorso” ha precisato Costalonga.

“L’intenzione è renderlo un luogo vivibile, in cui trovare prodotti di qualità e operatori competenti, ma anche sede di manifestazioni ed eventi rivolti a tutta la cittadinanza, come la mostra ‘Arte al Kilo’, l’esposizione di opere d’arte tra le bancarelle di generi alimentari che si è tenuta tra maggio e giugno di quest’anno. Il mercato è sempre stato il cuore pulsante della città, luogo di incontri e incroci di culture e vogliamo che quello di San Michele diventi anche luogo di aggregazione per i cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button