Servizi Cronaca

Vaporetto sequestrato a Mira: è allarme sanitario

Tornano le segnalazioni del vaporetto in disuso e sotto sequestro diventato una discarica abusiva. E' ormeggiato lungo il Brenta tra le ville palladiane. Chi usa il fiume denuncia: è pericoloso

Si fa sempre più pericolosa la zona dove ormai da tempo è attraccato un vaporetto in disuso a 300 metri dalla chiusa Moranzani a Fusina, nel territorio di Mira. E’ posto sotto sequestro ma poco monitorato, dato che è ormeggiato con una fune malridotta e nei dintorni anche gli alberi richiederebbero un intervento di potatura.

Vaporetto

Da tempo i residenti della zona, ma soprattutto chi usa il naviglio del Brenta navigando con i burchielli carichi di turisti, hanno lanciato l’allarme. Lo scafo già nel novembre del 2021 aveva perso gli ormeggi ed era finito di traverso al canale. Un incidente che aveva chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco per ancorare alla riva il relitto.

Condizioni igienico-sanitarie malsane

Inoltre, con il tempo l’imbarcazione è diventata ricettacolo di rifiuti, forse rifugio per clochard, e malsano dal punto di vista igienico.

Turismo e questione ambientale

Ora che è iniziata la stagione estiva è diventata però più forte la pressione degli operatori turistici, che pongono la questione ambientale.

Per chi organizza escursioni lungo il Brenta alla scoperta delle ville palladiane quella fonte di degrado è decisamente un pessimo biglietto da visita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button