Articoli di Cronaca

Spinea, minaccia i genitori: arrestato un 51enne

Si tratta di un uomo di Spinea, a cui era già stato proibito di avvicinarsi alla casa di famiglia. Arrestato anche un 42enne, autore di un grosso furto nel 2017

Continua l’attività di controllo messa in atto sul territorio dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Mestre. Gli interventi si sono sviluppati sia nel territorio del Comune di Venezia, che nell’entroterra mestrino, più precisamente a Favaro e Spinea.

Maltrattamenti in famiglia a Spinea

I militari della Stazione di Spinea in particolare, nel corso di uno dei numerosi servizi predisposti per il contrasto ai reati predatori e microcriminalità in genere nelle aree più sensibili del territorio, hanno tratto in arresto un 51enne del posto, già sottoposto all’allontanamento dalla casa famigliare in base alla normativa del c.d. “Codice Rosso” per reati di maltrattamenti in famiglia.

I Carabinieri infatti hanno dato corso ad un’ordinanza emessa dal Tribunale veneziano nei suoi confronti che ne ha disposto la cattura e la traduzione in carcere, per l’aggravamento della misura cautelale in quanto l’uomo, mosso da una furia cieca, continuava a minacciare ed irretire gli anziani genitori conviventi, rendendo loro la vita pressoché impossibile.

L’arresto

Rintracciato a Spinea, l’uomo è stato quindi dichiarato in stato di arresto e condotto prima presso gli uffici della locale Stazione Carabinieri per le attività del caso, al termine delle quali, è stato definitivamente tradotto presso il carcere di Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Furto nel Portogruarese

Il secondo arresto è avvenuto a Favaro Veneto, dove a finire in carcere è stato un 42enne domiciliato in terraferma e pluripregiudicato, colpito da misura cautelare per un grosso furto commesso ai danni di un locale pubblico nel territorio del portogruarese nel 2017. I Carabinieri della Stazione di Favaro hanno provveduto al suo arresto su ordine della Magistratura di Pordenone –  competente per il territorio  dell’estremo est provinciale – e la successiva traduzione in carcere a Santa Maria Maggiore.

Controllo del territorio

Specifici servizi di intensificazione del controllo del territorio verranno posti in essere per tutta la settimana, a contrasto dei reati predatori e delle manifestazioni di illegalità più sentite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X