Jesolo Summer Show

Jesolo Summer Show: 19° puntata – Enrico Contarin

E' andata in onda la puntata 19 dello Jesolo Summer Show. Enrico Contarin ospite di Enrico Contarin sul palco della spiaggia di Jesolo. La ricetta dello Chef Federico Lozio è a base di crostacei e gin al radicchio.

Sono le ultime occasioni per divertirsi inseme ad Enrico Contarin, gli ospiti e i talent  allo Jesolo Summer Show.  Il programma di intrattenimento va in onda su Televenezia al canale 71 e su Radio Venezia alla frequenza 92.4 dalle 11.00 alle 12.00 in diretta dalla spiaggia di Jesolo.

Jesolo Summer Show ospite Enrico Contarin

In questa penultima puntata vi è stato un colpo di scena decisamente originale e inaspettato. L’ospite di Enrico Contarin è stato un personaggio che il pubblico dello Jesolo Summer Show conosce bene, ma che non si era mai presentato. Nella puntata l’ex gieffino intervista niente meno che se stesso  condividendo dettagli personali, della sua vita, aspirazioni e progetti futuri, sempre cercando di intrattenere e dare divertimento a chi ascolta.

La ricetta dello Chef Federico Lozio

Nella parte della puntata dedicata alla buona e sana cucina non deludono mai le ricette dello Chef Federico Lozio. la preparazione di oggi è decisamente raffinata e dai sapori insoliti di ingredienti del tutto particolari come il gin al radicchio.

Linguine  all’astice con essenza di gin al radicchio

Ingredienti per quattro persone:

  • 400g linguine
  • 2 astici
  • 160g trito di sedano carota e cipolla in parti uguali
  • 1 bicchierino di gin Arama
  • 2 Lt acqua gasata freddissima
  • 15 cubetti di ghiacchio
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 foglia di radicchio per decorare

Preparazione: per prima cosa bisogna preparare una marinatura composta da  25 ml di Olio EVO una presa di sale e pepe  e successivamente lasciar riposare.  Scaldare una padella antiaderente con 20 ml di EVO e  aggiungere il trito di sedano, carota e cipolla e far dorare, Una volta ottenuta la doratura ottimale aggiungere il carapace dell’astice e  sfumare con un oncia di gin Arama. Far evaporare bene l’alcool a fiamma vivace. A questo punto versare l’acqua gasata ben fredda insieme ai cubetti di ghiaccio cosi da creare uno shock termico che aprirà completamente i pori dei carapaci e delle teste; lasciar restringere.

Si passa quindi alla cottura della pasta, per la quale è necessario mettere a bollire una pentola con acqua e sale e successivamente aggiungere le linguine. Prendere una padella antiaderente e preparare un fondo con olio e uno spicchio d’aglio privato dell’anima.  Eliminarlo senza farlo annerire e aggiungere le chele. Far solamente piegare gli spaghetti nella pentola e trasferirli nella padella, a questo punto cominciare a risottare la pasta con la bisque filtrandola mano a mano che la versiamo fino alla cottura desiderata. (N.B. Aggiungere la bisque poco alla volta così da controllare meglio la cottura della pasta).

Le chele le useremo durante la cottura della pasta, la polpa la lasceremo semi cruda (si cuocerà soltanto con il calore della pasta una volta cotta, il carapace invece l abbiamo usato per creare la bisque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button