Articoli di Economia e società

Domenica ecologica: il 29 gennaio blocco del traffico a Mestre

Nuova domenica ecologica il prossimo 29 gennaio con blocco totale del traffico nel centro di Mestre fatta eccezione per i mezzi autorizzati

Nuova domenica ecologica il prossimo 29 gennaio con blocco totale del traffico nel centro di Mestre fatta eccezione per i mezzi autorizzati, come deciso al Tavolo tecnico zonale metropolitano. Un pacchetto di misure straordinarie per contenere l’inquinamento atmosferico.

Domenica ecologica: tutte le date del 2023

L’Amministrazione comunale ha definito, con un’ordinanza pubblicata venerdì 21 ottobre, le prossime giornate del 2023,  frutto di un confronto con le associazioni di categoria: saranno il 26 febbraio, 26 marzo e 16 aprile 2023.

Dal mese di ottobre 2022 e fino al 30 aprile 2023 infatti, sono entrate in vigore le norme dettate dall’Accordo di Bacino Padano, firmato dalle Regioni Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte per definire modalità comuni a tutta la Pianura Padana per l’adozione di limitazioni e divieti nel settore trasporti, combustione di biomassa per il riscaldamento domestico e agricoltura.

Obiettivo: contenere i superamenti del valore limite giornaliero del Pm10 (fissato dal D.Lgs. 155/2010) di 50 μg/m3, da non sforare per più di 35 giorni l’anno.

Il provvedimento prevede il blocco della circolazione dei veicoli a motore dalle ore 08:30 alle ore 18:30 nell’area delimitata dalla tangenziale A57, dal raccordo autostradale compreso tra l’uscita “Marghera” ed il cavalcaferrovia di Mestre, dalla S.R. 11, da San Giuliano (“via Orlanda” nel tratto tra gli svicoli in località San Giuliano e l’innesto alla S.R. 14 via Martiri della Libertà) e da via Martiri della Libertà.

E’ ammesso il transito per raggiungere le seguenti aree di parcheggio.

Parcheggi accessibili all’interno dell’area soggetta al blocco

L’accesso ai parcheggi di seguito elencati, dovrà avvenire nel rispetto degli itinerari indicati:

Parcheggio di via Santa Maria dei Battuti lato nord

  • Percorso A/R: sovrappasso via Terraglio – via Giovanni da Verrazzano – via Santa Maria dei Battuti;

 Area Parcheggio di via Santa Maria dei Battuti lato sud

  • Percorso A/R: sovrappasso via Terraglio – via Giovanni da Verrazzano – via Santa Maria dei Battuti;

Parcheggio di via Giovanni da Verrazzano

  • Andata: sovrappasso di via Terraglio – via Giovanni da Verrazzano;
  • Ritorno: via Santa Maria dei Battuti – via Giovanni da Verrazzano – sovrappasso di via Terraglio;

Parcheggio scambiatore via Borgo Pezzana angolo via Terraglio

  • Percorso A/R: via Terraglio – via Borgo Pezzana;

 Area Parcheggio Hotel Laguna Palace viale Ancona

  • Andata: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – Corso del Popolo – via Torino – viale Ancona;
  • Ritorno: (tutte le direzioni) via Ancona – via Perugia – via Altobello – via Torino – Corso del Popolo – Cavalcaferrovia di Corso del Popolo

Parcheggi di via Ca’ Marcello

  • Percorso A/R: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – via Rampa Cavalcavia – via Cappuccina – via Ca’ Marcello;
  • Percorso A/R: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – Corso del Popolo – via Torino – via Linghindal – via Ca’ Marcello;

Parcheggi e Garage in prossimità della Stazione F.S.

  • Andata: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – via Rampa Cavalcavia – rotatoria Cappuccina – via Cappuccina – viale Stazione;
  • Ritorno: viale Stazione – via Cappuccina – rotatoria Cappuccina – rampa cavalcavia – via Rampa Cavalcavia – Cavalcavia di Marghera

Parcheggio scambiatore via Bruno Buozzi, angolo via San Dona’, lato Mestre

  • Percorso A/R: ingresso ed egresso da S.R.14 via Martiri della Libertà;
  • Percorso A/R: S.R. 14 via Martiri della Libertà, via San Donà, via Bruno Bozzi

Leggi anche: Mirano: tour gastronomico tra le eccellenze: 64 appuntamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock