Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Drake ancora da record con il nuovo “More Life”!

Drake ancora da record con il nuovo “More Life”!

118
0
Record di streaming per il nuovo progetto musicale di Drake, subito in vetta alle classifiche statunitensi.

Il nuovo album del canadese Drake, “More life”, è balzato subito al numero uno della classifica americana con quasi 385 milioni di streaming certificati.

Partenza alla grande per “More life”, l’ultimo progetto discografico di Drake che ha raggiunto la vetta della “Billboard 200”, la classifica degli album più venduti negli Usa, stabilendo un nuovo record per quanto riguarda lo streaming. La graduatoria viene infatti stilata sommando tre parametri: le vendite del disco in formato digitale o tradizionale; il “track equivalent albums” in base al quale 10 tracce scaricate corrispondono ad un cd venduto; e gli “streaming equivalent albums” per cui 1.500 streaming da un album equivalgono a una copia acquistata.

Dal 18 al 23 marzo, “More life” ha venduto 505mila copie, ma in realtà di questo mezzo milione di acquisti registrati, circa 257mila provengono dallo streaming: le 22 tracce del lavoro del rapper canadese hanno fatto segnare un totale di 384,8 milioni di ascolti online, una cifra mai raggiunta in prima. E ha battuto se stesso, superando il suo precedente “Views”, i cui brani – nella settimana di lancio – avevano messo a segno 245,1 milioni di streaming. Il resto delle vendite sono state ripartite tra circa 23mila copie calcolate col parametro “track equivalent albums” e 226mila acquisti digitali, mentre non è ancora disponibile in formato tradizionale. 

Intanto per la terza volta in tre mesi, Drake ha cancellato e spostato un concerto ad Amsterdam, in Olanda, scatenando la delusione dei fan dopo due annullamenti già avvenuti a gennaio. E’ accaduto ieri sera allo Ziggo Dome: dopo 75 minuti di attesa, senza che nulla accadesse, uno dei promoter si è presentato sul palco per annunciare che il concerto non avrebbe avuto luogo, in quanto Drake si sentiva poco bene e per ordine del medico che lo aveva visitato non avrebbe potuto esibirsi. A quel punto in molti hanno iniziato a fischiare, gridare e lanciare oggetti sul palco.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here