Articoli di Cronaca

Rissa a Jesolo: la versione dei ragazzi denunciati

Jesolo: l'ipotesi di reato è di rissa, lesioni e interruzione di pubblico servizio. Si difendono raccontando una versione diversa di quella dei bagnini.

Sotto inchiesta 14 dei minorenni che hanno partecipato alla spedizione punitiva contro i bagnini domenica a Jesolo, oltre agli gli operatori della spiaggia. L’ipotesi di reato è di rissa, lesioni volontarie e interruzione di pubblico servizio.

Loro si difendono raccontando una versione diversa di quella dei bagnini ossia che in quattro sorveglianti della spiaggia hanno aggredito uno di loro riducendolo ad una maschera di sangue.

Caso baby gang a Jesolo, i bagnini: “potrebbe ripetersi”

Dopo la notizia circolata nei giorni scorsi del pestaggio di due bagnini da parte di una baby gang, abbiamo intervistato altri bagnini nella zona. I bagnini ritengono sempre più difficile far rispettare le regole ai giovani. GUARDA IL VIDEO

Intervista ai bagnini picchiati dalla baby gang

Paolo, la vittima del pestaggio di Jesolo, racconta ai nostri microfoni che tutto è iniziato perché i ragazzi si erano posizionati vicino alla torretta di salvataggio. Dopo l’ennesima richiesta di spostarsi, uno di questi ha colpito il bagnino al volto. La situazione è degenerata. GUARDA IL SERVIZIO (LINK)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close