Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo CineWeekend: oltre alla bambola Annabelle, c’è Sylvester Stallone

CineWeekend: oltre alla bambola Annabelle, c’è Sylvester Stallone

Da oggi si uniscono ad "Annabelle 3", già in sala : "Escape plan 3: L'ultima sfida", con Sylvester Stallone; "L'ultima ora"; "Due amici" e "Restiamo amici".

19

“Escape plan 3: L’ultima sfida”, con il “solito” Sylvester Stallone  

Ottima partenza per l’horror Annabelle 3, che ha esordito ieri con 412mila euro di incasso, battendo “Toy Story 4”, il suo più probabile rivale nella corsa al titolo di re del Box Office del weekend, a cui partecipa anche Sylvester Stallone, protagonista a sua volta del terzo episodio di una serie quella di Escape Plan, iniziata nel 2013 con Fuga dall’inferno, votata a raccontare rocambolesche fughe da strutture impenetrabili. In questo L’ultima sfida i nostri eroi devono recuperare una componente del loro team, prigioniera in un penitenziario dal quale nessuno è mai riuscito a fuggire, almeno finora!

“L’ultima ora” è un intrigante thriller psicologico made in France 

Il thriller psicologico francese L’ultima ora è ambientato in una scuola: un supplente prende il posto di un professore che si è suicidato lanciandosi dalla finestra, davanti ai suoi allievi. Sei dei quali hanno comportamenti strani: dotati di un’incredibile intelligenza precoce e ostili verso chiunque, sembra stiano preparando un piano misterioso.

“Due amici” è il primo film diretto (nel 2015!) da Louis Garrel 

Dalla Francia arriva anche Due amici, primo film da regista del figlio d’arte Louis Garrel, datato 2015, nel quale interpreta un giovane che cerca di dare una mano a un amico innamorato di una ragazza. Lei lavora in una paninoteca, ma è una detenuta in semilibertà che non vuole svelare il suo segreto, fino a quando non dovrà farlo.

L’italiano “Restiamo amici” racconta di una truffa, in amicizia! 

Stessa linea tematica per Restiamo amici, con Michele Riondino, Alessandro Roja e Violante Placido: un tranquillo pediatra 40enne, vedovo con figlio, viene contattato da un amico che vive in Brasile e gli chiede di raggiungerlo per aiutarlo in una truffa ai danni della grossa eredità paterna, vincolata alla presenza di un nipote che non c’è.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here