Isola di Torcello: cosa visitare e leggende

Alla scoperta della storica ed artistica Isola di Torcello.

La visita all’Isola di Torcello permette di ripercorrere le tracce storiche ed artistiche del territorio. L’isola si trova nella parte sud della Laguna. Passeggiando per Torcello il visitatore potrà avvicinarsi al vero mondo della Barena.

Come arrivare

L’isola è raggiungibile con i mezzi pubblici, il vaporetto della linea 9 da Burano o da Fondamenta Nove permette di approdare sull’isola. Il territorio dell’isola rappresenta uno dei più antichi insediamenti della Laguna. Il suo patrimonio artistico e archeologico inestimabile, rendono l’isola un luogo turistico molto frequentato.

Cosa visitare

All’interno dell’ isola il visitatore potrà osservare e attraversare il Ponte del diavolo, la struttura ricorda quella degli antichi ponti veneziani, ovvero senza parapetto. L’edificazione del ponte risale al XV secolo. Il nome è legato alla leggenda di un amore sfortunato tra una ragazza veneziana e un ufficiale dell’ esercito austriaco.

L’isola ospita un grandioso complesso monumentale, il quale è caratterizzato dalla  Cattedrale di Santa Maria Assunta, al suo interno si trova un mosaico in stile bizantino di notevolissime dimensioni che rappresenta il Giudizio Universale. E dalla vicina Chiesa di Santa Fosca, che risale al XII secolo.

Davanti alla Chiesa di Santa Maria Assunta il visitatore noterà il Trono di Attila, un trono di pietra che, secondo la leggenda, sarebbe stato usato dal re degli Unni, dopo aver invaso l’isola.

L’isola di Torcello e il suo immenso patrimonio artistico e archeologico sono tutti da scoprire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here