Radio Venezia Musica

Contrordine: Eurovision Song Contest 2020 si fa, ma diverso

Lo show non competitivo "Eurovision: Europe Shine A Light" prenderà il posto dell'Eurovision Song Contest 2020 di Rotterdam, cancellato a causa del Covid-19.

“Eurovision: Europe Shine A Light” in onda il 16 maggio 

Dopo aver cancellato l’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest, gli organizzatori della kermesse hanno pensato di allestire uno show speciale, intitolato Eurovision: Europe Shine A Light, che andrà in onda il prossimo 16 maggio, nel giorno in cui avrebbe dovuto tenersi la finale. Lo ha comunicato l’EBU, che raccoglie le emittenti partecipanti al concorso, proponendosi di rendere onore comunque alle 41 canzoni iscritte (fra le quali “Fai rumore” dell’italiano Diodato) prima dell’annullamento dovuto all’espandersi della pandemia di Covid-19.

Fra i partecipanti concorrenti di edizioni precedenti

Lo spettacolo, condotto dai presentatori della tv olandese Chantal Janzen, Edsilia Rombley e Jan Smit, non sarà competitivo, ma darà modo ai brani di essere ascoltati dal pubblico internazionale nell’ambito di una scaletta che – è stato promesso – avrà molte sorprese. Sulla scia di quanto sta avvenendo anche in Italia, come l’evento di ieri “Musica che unisce” su RaiUno, si faranno esibire i diversi cantanti insieme, ma dai propri Paesi, con la possibilità di proporre pure canzoni del passato con riferimento al momento particolare che stiamo vivendo. Fra gli invitati ci saranno artisti che hanno partecipato alle recenti edizioni della manifestazione.

Lo show durerà due ore e sarà trasmesso su YouTube

Gli organizzatori hanno previsto che la durata sarà di due ore, ma rimandano ai prossimi giorni per avere maggiori informazioni sulla line up e la lista delle emittenti che trasmetteranno lo show, disponibile sul canale Youtube dell’ESC, al primo stop della sua lunga storia iniziata nel 1956. Da segnalare che, nei giorni scorsi, il comune di Rotterdam ha pensato di far diventare l’Ahoy Arena, lo spazio in cui avrebbe dovuto tenersi la rassegna canora, un ospedale temporaneo di accoglienza di malati di Covid-19 che non necessitano di terapia intensiva. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button