Capodanno 2020, lanciano i botti in Piazza San Marco: due denunce

Imponente la macchina della sicurezza messa in campo a Venezia dalla Questura lagunare per la tutela dei cittadini Veneziani e dei numerosi turisti che si sono recati nell’area di Piazza San Marco per festeggiare il Capodanno 2020. Oltre 100 gli uomini messi a disposizione dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Lancio di petardi in Piazza San Marco

Gli appartenenti alle forze dell’ordine hanno effettuato numerose attività di sicurezza e si sono verificati solo due episodi i cui protagonisti, cittadini stranieri, hanno ritenuto di festeggiare il Capodanno 2020 cercando di introdurre abusivamente ai varchi di controllo (che delimitavano l’area di accesso alla visione dei fuochi in laguna) alcuni petardi e piccoli fuochi d’artificio che hanno esploso in concomitanza alla mezzanotte in Piazza San Marc. Il personale di vigilanza in borghese diffuso tra la gente è prontamente intervenuto bloccando i soggetti, che saranno denunciati a norma di legge.

Capodanno 2020

Soddisfazione espressa dal Questore alle donne e agli uomini di tutte le forze dell’ordine, per aver garantito a migliaia di visitatori ed ai cittadini Veneziani un fine d’anno e inizio del nuovo in piena tranquillità in una città che esce a testa alta da un momento di difficoltà dovuto ai noti eventi connessi con il verificarsi dell’acqua alta.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here