Gli Speciali di Televenezia

Fabrizio Plessi: l’albero digitale che illumina San Marco

Un albero che fa discutere quello di Fabrizio Plessi in piazza San Marco a Venezia. Una scultura luminosa simbolo di innovazione ma anche di fratellanza e di unione nella diversità

A Venezia il Natale 2020 sarà ricordato per aver trasformato le luminarie in opera d’arte. Tale è l’albero digitale di Fabrizio Plessi, scultura luminosa che con i suoi flussi di luce dorata accende il cuore di Venezia, in piazza san marco tra le due colonne di Marco e Todaro. GUARDA ANCHE: Natale a Mestre: alberi, luci e stelle sulle vie dello shopping

L’installazione digitale

L’installazione, composta da ottanta moduli che richiamano idealmente un mosaico, non è solo un capolavoro di innovazione tecnologico, ma esprime un messaggio di speranza e di rinascita in un momento particolarmente difficile per Venezia.

La forza di Venezia

Questo natale 2020 sarà sottotono. Ma  l’albero digitale di plessi, voluto dall’amministrazione comunale col sostegno di Assicurazioni Generali, dimostra che Venezia non si arrende e che anzi è in grado di far convivere e dialogare tra loro splendori del passato e del presente

Il percorso luminoso Piazza San marco

In Piazza San Marco il percorso luminoso si snoda poi tra Procuratie Vecchie e Nuove. Sul lato del museo Correr, è l’età dell’oro, altra installazione di Fabrizio Plessi a impreziosire il già spettacolare colpo d’occhio della piazza.

Il commento di Andre Tomaello

La speranza e la luce di questo albero siano anche la luce che con il nuovo anno possa ripartire la città.

Il commento di Paola Mar

Il fatto di avere un albero tecnologico da un segnale forte, ovvero quello di guardare avanti.

Il commento di Simone Venturini

Per Venezia è un’opportunità per ribadire che è la città dei tesori del passato ma anche la città del presente e futuro, che sa parlare ancora al contemporaneo e ospita il contemporaneo.

Il commento di Fabrizio Plessi

Gli schermi si incrociano l’uno con l’altro e creano un groviglio di materia, ovvero la forza di dinamica che può avere la tecnologia. L’oro di Venezia è un segnale di tolleranza, di fratellanza e di unione. Penso sia un momento storico molto importante per inserire dei valori completamente nuovi in questa città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock