Servizi Economia e società

Spiagge venete al G20s parleranno di sostenibilità

Si tratta di un importante evento dedicato al turismo balneare a cui parteciperanno anche gli operatori delle spiagge venete per portare le loro proposte: 4 le buone pratiche presentate al summit che riunisce le maggiori località balneari italiane Sentiamo il presidente di Unionmare Veneto

Unionmare Veneto sarà presente al G20s di Castiglione della Pescaia al fianco delle spiagge venete eccellenze turistiche a livello nazionale ed internazionale che, insieme, accolgono ogni anno quasi 70 milioni di turisti.

Le spiagge venete

L’evento, che gode tra gli altri del patrocinio di ANCI ed ENIT, dal 18 al 20 settembre riunirà alcuni dei più importanti player turistici del nostro Paese che si confronteranno su tematiche di grande attualità come la sostenibilità ambientale, l’accessibilità e l’inclusività: buone pratiche avviate proprio sulla costa veneta con la Nemo Beach e Bibione Destinazione Accessibile.

Turismo sociale ed inclusivo

Avviato con la Nemo Beach di Jesolo nel 2014, il progetto di turismo sociale ed inclusivo ha permesso l’accesso alla spiaggia anche alle famiglie con persone disabili, attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche e la dotazione di attrezzature idonee alla balneazione. Successivamente ha potuto svilupparsi da progetto sociale a prodotto turistico.

Patendo dalle esperienze di Nemo Beach e Bibione Destinazione Accessibile, la relazione si amplierà alla progettualità che coinvolge l’intera costa, in parallelo allo sviluppo del brand Venice Sands, importante progetto che riesce a fare squadra tra i consorzi che si occupano della promozione turistica delle spiagge venete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button