Articoli di Cultura e Spettacolo

Premio Una vita nella musica: omaggio a Mario Messinis

Il "Premio Una vita nella musica", in omaggio a Mario Messinis, si svolgerà giovedì 28 ottobre 2021 alle ore 11.30 al Teatro La Fenice

Il “Premio Una vita nella musica”, in omaggio a Mario Messinis, si svolgerà giovedì 28 ottobre 2021 alle 11.30 nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice.

Il “Premio Una vita nella musica” è giunto alla trentesima edizione e celebrerà il musicologo e giornalista veneziano, Mario Messinis, scomparso nel 2020. La cerimonia di premiazione sarà ad ingresso libero.

Ulteriore omaggio a Mario Messinis

Un ulteriore omaggio sarà il concerto alle ore 20.00, nella sala grande di Campo San Fantin, con il Coro e gli strumentisti del Teatro La Fenice, diretti da Claudio Marino Moretti. Eseguiranno due due brani del repertorio più amato da Messinis: ‘Music for the Funeral of Queen Mary’ di Henry Purcell e ‘Les Noces’ di Igor Stravinskij. L’esecuzione sarà preceduta dalla lettura delle motivazioni del “Premio Una vita nella musica”.

La motivazione della dedica a Mario Messinis del “Premio Una vita nella musica”

La motivazione ufficiale è la seguente: “È la prima volta che il ‘Premio Una vita per la musica’ viene assegnato alla memoria. Tutta la sua vita intellettuale e operativa è stata infatti consacrata interamente alla musica.”

Oltre a fare un excursus sulla vita di Mario Messinis, dal ruolo di critico musicale a direttore artistico della Biennale Musica di Venezia, per la Fenice e molti altri ruoli, si sottolinea che “Tutta la sua programmazione era animata dalla continuità della civiltà musicale, attraverso una circolazione, che andava dai moderni agli antichi e poi ritornava ai moderni. A questo si aggiungevano altre linee secondarie che collegavano fra loro scuole o tendenze e personalità particolari. Messinis ha saputo dare alla musica un posto privilegiato fra le attività culturali e formative di un pubblico moderno”.

Il commento del sovrintendente della Fenice, Fortunato Ortombina

Fortunato Ortombina commenta: “Con Mario Messinis è scomparso uno fra i più importanti intellettuali della musica degli ultimi 50 anni.”

“Il suo sapere gli permetteva di passare con assoluta dimestichezza dalla musica antica alla contemporanea. Trovava sempre rimandi tra un’epoca e l’altra, perché era convinto che la musica non si interrompesse mai. È difficile riassumere la sua immensa carriera.”

“Premio Una vita nella musica”: Il comitato e la cerimonia di premiazione della categoria Giovani

Il comitato scientifico formato da Oreste Bossini, Massimo Contiero, Andrea Estero, Gian Paolo Minardi, Giorgio Pestelli.

Francesca Valente ha assegnato alla musicologa Elena Oliva, all’interprete Gabriele Strata e al compositore Zeno Baldi il “Premio Una vita nella musica Giovani”, categoria speciale dedicata alle nuove generazioni. Ai vincitori saranno consegnati quattro premi in vetro artistico di Murano, offerti dal Consorzio Promovetro.

Durante la cerimonia di premiazione, il pianista Gabriele Strata eseguirà il ‘Concert Sans Orchestre’, in fa minore op. 14 di Robert Schuman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button