Articoli di Cronaca

Mascherine non conformi: grosso sequestro della Guardia di Finanza

La guardia di finanza di Padova ha denunciato il titolare di una società con sede a Pianiga

I finanzieri di Padova hanno sequestrato 610mila mascherine chirurgiche facciali provenienti dalla Cina che erano in commercio con il marchio di qualità “CE” senza aver superato i test né aver ottenuto la relativa certificazione. Il titolare della società che ne era in possesso è stato denunciato.

Le mascherine

L’operazione è iniziata con un controllo dei Baschi Verdi in un punto vendita nel padovano e risalendo a ritroso l’intera filiera commerciale, è stato individuato il centro logistico in uso a uno dei maggiori player della Grande Distribuzione Organizzata nazionale, dove erano stipate centinaia di migliaia di mascherine recanti il marchio di qualità «CE» pur se sprovviste della documentazione che ne attestasse la conformità ai requisiti legali richiesti per apporre tale marchio di qualità.

I successivi approfondimenti hanno permesso di accertare che la società importava le mascherine dalla Cina ed era lo stesso produttore che poi apponeva la marchiatura senza esserne legittimato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button