I Giardini sul Canal Grande

Alla scoperta degli spazi verdi che ci regala il Canal Grande.

Definito a fine Quattrocento “la strada più bella del mondo”, il Canal Grande suscita nei visitatori e non solo, grandissime emozioni. Il Canale presenta una lunghezza di oltre quattro chilometri, costeggiati da più di 200 palazzi.

Oltre ai palazzi, il Canal Grande offre ai suoi visitatori e ai suoi cittadini un ampio polmone verde, quello del giardino delle rose di Ca’ Nigra. Collocato in prossimità della Stazione Ferroviaria di Venezia. Il giardino è un dono fatto da Francesca Albrizzi, all’amato Costantino Nigra.

Appartiene invece al Palazzo Vendramin Calergi, oggi sede del Casinò della città, il giardino con l’ottocentesca cancellata che si affaccia sull’altro lato del Canale. Qui un tempo sorgeva il giardino botanico seicentesco della famiglia Calergi.

Tra i giardini più amati troviamo quello del Palazzo Malipiero Barnabò, nella bella stagione il giardino offre ai suoi visitatori uno straordinario trionfo di rose. Il Giardino risale alla metà dell’Ottocento. Al suo interno si possono intravedere due bellissime statue femminili.

Un altro bellissimo giardino Ottocentesco è quello di Palazzo Cavalli Franchetti, oggi sede dell’ Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti. Lo spazio verde è situato in prossimità del Ponte dell’Accademia. Di Fronte si trova il Giardino del Palazzo Balbi Valier.

Sulla riva opposta, il visitatore potrà ammirare il giardino del Palazzo Corner di Ca’ Granda, oggi sede della Prefettura di Venezia. Accanto al giardino si trova la Casetta Rossa, dove D’annunzio visse e compose ‘Il Notturno’.

Avvicinandosi al Bacino di San Marco, il visitatore sarà accolto dai pini marittimi che proteggono i Giardini Reali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here