Home Love in Venice Musei a Venezia Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Il Museo Archeologico Nazionale, uno dei più antichi musei pubblici d’Europa, ospita una raccolta di antichità, frutto del collezionismo veneziano

Il Museo Archeologico Nazionale di Venezia, conserva bronzi, ceramiche, gemme, monete ed anche una sezione di antichità egizie e assiro-babilonesi. Nacque grazie al legato di Domenico Grimani e alla donazione di Giovanni Grimani che, rispettivamente nel 1523 e nel 1587, lasciarono la maggior parte delle loro collezioni di oggetti antichi alla Serenissima Repubblica di Venezia.

Tali opere costituirono il nucleo dello Statuario Pubblico, tipica espressione del gusto rinascimentale, allestito nel 1596 da Federico Contarini nell’Antisala della Libreria di S. Marco. Arricchito da ulteriori donazioni nei secoli XVII e XVIII, il Museo con la Biblioteca, per volontà di Eugenio de Beauharnais, viceré d’Italia, fu trasferito nel 1812 a Palazzo Ducale.

Solo dopo la I Guerra Mondiale venne creato il nuovo Museo Archeologico nel Palazzo Reale, donato dal Re Vittorio Emanuele III, nella sede attuale, al primo piano delle Procuratie Nuove. L’allestimento curato da Carlo Anti tra il 1923 e il 1926 fu ampliato tra il 1949 e il 1954 da Bruna Forlati, dopo il deposito delle collezioni archeologiche di Teodoro Correr del 1939. Si arricchì nel 1961 dopo gli accordi post-bellici Italia-Iugoslavia di parte delle collezioni di ceramiche, vetri e gemme del Museo di S. Donato di Zara. E’ del 1982 infine la donazione di oggetti protostorici in bronzo da parte di Giancarlo Ligabue.

Orari del Museo

  • Orario: dal 1 aprile al 31 ottobre 10.00 – 19.00 (biglietteria 10.00 – 18.00)
  • dal 1 novembre al 31 marzo 10.00 – 17.00 (biglietteria 10.00 – 16.00) 
  • Chiusura: 25 dicembre e 1 gennaio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here