Servizi Cronaca

Confindustria Veneto Est: energia e metropolitana di superfice

Alla nascita di Confindustria Veneto Est, interventi di Leopoldo Destro, Presidente Assindustria Veneto Centro; Luca Zaia, Presidente Giunta Regionale Veneto e Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia sui temi dell'energia e della mobilità con miglioramento di una metropolitana di superficie

Si è tenuta ieri l’Assemblea degli Industriali a Padova, con la fusione e nascita di Confindustria Veneto Est, la seconda più grande d’Italia. Argomenti trattati energia e metropolitana di superficie, con gli interventi di Leopoldo Destro, Presidente Assindustria Veneto Centro; Luca Zaia, Presidente Giunta Regionale Veneto e Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia.

Il paese dovrà prodursi l’energia da se e il Veneto in particolare è stato molto chiaro. Leopoldo Destro presidente di Assindustria Veneto Centro ha aggiunto come la mobilità sia delle merci che delle persone sia importante e ha ricordato che la metropolitana di superfice è ancora incompiuta, ottenendo in risposta da Luca Zaia che la regione ha già fatto la sua parte essendo necessari molti investimenti.

Confindustria Veneto Est, le parole di Leopoldo Destro

“Le richieste sono quelle che vanno in una direzione di supportare le aziende in questo momento che rimane complicato e difficile. Quindi sul tema dell’energia cerchiamo di avere una politica un po’ più di politica energetica a medio e lungo termine a questo punto.

Il termine lo deve fare il governo centrale, una parte dovremmo farla anche noi, localmente, con iniziative che sono sul tavolo. Per il cuneo fiscale, quello che è stato fatto è un primo passo, ma bisogna far di più, quindi arrivare ai cinque punti con dei redditi medi che devono essere almeno di 35.000 euro.

Sul tema delle infrastrutture noi abbiamo degli asset forti nel nostro territorio, ma cerchiamo di rafforzarli e quindi certamente il PNRR potrà dare un contributo forte. Faccio un riferimento sia alle infrastrutture che permetteranno alle nostre aziende di rimanere competitive forte il nostro territorio, quindi quelle che fanno uscire le merci e le persone. Penso sicuramente alla parte del treno, dell’Alta Velocità, all’asset importante che abbiamo con l’aeroporto. Penso all’asset importante che abbiamo con il porto e quello con l’interporto.

Dopo però bisognerà pensare, anche con attenzione, a tutto il territorio interno al nostro perimetro. Sarà da valutare in maniera molto attenta il progetto che ancora oggi rimane molto attuale della metropolitana di superficie.”

Le parole di Luca Zaia, Presidente Giunta Regionale Veneto

Le parole di Zaia: “Non abbiamo mai abbandonato, però investire sulla metropolitana di superficie significa abbattere i passaggi a livello, rimodernare l’asse viario.”

Le parole di Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia

Le parole di Luigi Brugnaro: “Io sono già felice del fatto che gli imprenditori abbiano deciso di mettersi insieme. Io vengo da lì, quello è il mondo e quindi sono orgoglioso di loro. Si discute, io penso a quello che potremo dare noi. Ognuno guardi quello che può dare senza guardare quello che fanno gli altri.

Credo che quando si è amici e si comincia a condividere le cose è meglio. Ci sono le biciclette ora, facciamo le piste ciclabili. Facciamo dei pullman, dei tram, facciamo la famosa metropolitana di superficie. Abbiamo le ferrovie, abbiamo i binari: mettiamoci i treni.

Leopoldo Destro sulla mobilità

“Il MAAS Mobility Service deve diventare un must per il nostro territorio, dobbiamo essere forti su questo. La mobilità è la cosa principale che attrae le persone nel nostro territorio.”

Leggi anche: Jesolo: avviata la discussione sul “controllo di vicinato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock