Articoli di Economia e società

Carcere femminile della Giudecca: Festa del corpo di Polizia Penitenziaria

Si è svolta la cerimonia celebrativa del 202° Anniversario della Fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria, alla presenza delle massime Autorità religiose, militari e civili

L’assessore alla Sicurezza urbana, Giorgio D’Este, ha partecipato questa mattina nel Carcere femminile della Giudecca alle celebrazioni della Festa del Corpo di Polizia penitenziaria, fondato 202 anni fa. Durante la cerimonia, nella quale sono intervenuti anche la dottoressa del penitenziario femminile, Immacolata Mannarella, il comandante del reparto di Polizia penitenziara del carcere, commissario capo Salvatore Parisi, e la comandante del reparto della casa circondariale di Santa Maria Maggiore, commissario capo Annamaria Peragine, sono state consegnate le onorificenze agli agenti che si sono distinti per il loro operato in servizio nel corso degli ultimi anni.

Alle celebrazioni al Carcere femminile della Giudecca, aperte dalla lettura di un messaggio ufficiale del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, erano presenti tra gli altri anche i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, il comandante della Polizia locale di Venezia Marco Agostini, il procuratore generale della Corte d’appello di Venezia Antonio Mura, il prefetto Vittorio Zappalorto e il questore Maurizio Masciopinto.

“E’ stato indubbiamente un grande onore portare i saluti dell’Amministrazione e del sindaco Luigi Brugnaro a una cerimonia che esalta valori e principi che troppo spesso vengono relegati nell’ombra, come ci ha ricordato il Capo dello Stato nel suo messaggio- ha commentato l’assessore D’Este – Ci uniamo ai ringraziamenti alle donne e agli uomini della Polizia penitenziaria per la loro professionalità nell’esperire i loro compiti negli istituti penitenziari, specie in un carcere femminile come quello in cui ci troviamo, dove si richiedono sensibilità e competenze particolari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button