Home Love in Venice La Mostra del Cinema di Venezia, giorno 8

La Mostra del Cinema di Venezia, giorno 8

193

Alla Mostra passa il terzo film italiano in gara, “Ammore e malavita” dei Manetti Bros., fuori concorso “Loving Pablo”, con Penelope Cruz e Javier Bardem.

Di scena oggi al Lido, la terza pellicola italiana in concorso alla 74/ma Mostra del Cinema di Venezia, la commedia musicale in salsa partenopea e neomelodica “Ammore e malavita“, firmata dai Manetti Bros., con Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini e Carlo Buccirosso. Il musical – accolto da risate e applausi all’anteprima per la stampa – racconta il dilemma, tra amore e malavita, cui si trova di fronte un killer di camorra, quando scopre di essere stato chiamato ad uccidere quello che è stato il suo grande, e mai dimenticato, amore dell’adolescenza.

In corsa per il Leone d’Oro anche “Sweet Country“, western aborigeno, di Warwick Thornton, ispirato a fatti realmente accaduti nel 1929, nell’entroterra del Territorio del Nord australiano: un guardiano di bestiame aborigeno uccide, per autodifesa, il proprietario terriero bianco ed è costretto a scappare insieme alla moglie incinta, però poi si consegnerà alla polizia per affrontare un processo dall’esito non scontato.

Fuori concorso, ma con riflettori puntati sui due protagonisti, Javier Bardem e Penélope Cruz, “Loving Pablo” di Fernando León de Aranoa: lui nei panni del re del narcotraffico Pablo Escobar e lei in quelli di una famosa giornalista colombiana, che intrattiene con il boss una instabile storia d’amore.

Presentazione anche per il docufilm “Expedition“, di Alessandra Bonavina, dedicato all’addestramento di Paolo Nespoli, per la missione iniziata il 28 luglio scorso sulla Stazione spaziale internazionale, in orbita a 450 chilometri di altezza. Il sessantenne astronauta sarà anche intervistato dai giornalisti, grazie a una “diretta”, mai avvenuta finora al Lido, in onda sui canali tv della Nasa. La regista ha avuto accesso esclusivo alle strutture in in cui si allenano i viaggiatori dello spazio in Germania, Stati Uniti e Russia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here