Home Notizie Articoli Sportivi Campionati mondiali per club di Dragon Boat a Venezia

Campionati mondiali per club di Dragon Boat a Venezia

269
0
dragon boat

Presentata la grande kermesse di dragon boat del 3-8 settembre, attesi 3000 partecipanti tra atleti ed accompagnatori

A sei mesi dallo start sono stati presentati ieri sera a Mestre (Venezia) i “Campionati Mondiali per Club di Dragon Boat – Venezia 2017”. L’importante appuntamento, che si svolgerà sotto l’egida dell’International Canoe Federation (ICF) dal 3 all’8 settembre, richiamerà in laguna circa 3000 partecipanti tra atleti e accompagnatori: ad oggi sono già 780 gli atleti iscritti, provenienti da 34 club e in rappresentanza di 13 Paesi.

A tenere a battesimo il “Venice2017 – ICF Dragon Boat Club Crew World Championships” – questa la denominazione ufficiale – sono state le società venete di canoa radunatesi a Mestre in occasione dell’annuale premiazione per i risultati ottenuti nel 2016, alla presenza di vari rappresentanti delle istituzioni sportive e politiche, nonché del campione olimpico Daniele Scarpa.

«I Campionati Mondiali per Club di Dragon Boat rappresenteranno l’esaltazione, attualizzata ai nostri giorni, della storica relazione di Venezia con la Cina – l’introduzione di Andrea Bedin, presidente del Comitato Organizzatore della Venice Canoe & Dragon Boat – grazie a una disciplina antica e oggi praticata in tutto il mondo con competizioni e come attività per il tempo libero. Da parte nostra stiamo lavorando alacremente per realizzare un grande spettacolo di sport e cultura, a cui tutti possano partecipare».

Il programma della kermesse prevede l’arrivo delle rappresentative domenica 3 settembre e alcuni club avranno la possibilità di partecipare al Corteo Storico in Canal Grande in occasione della Regata Storica. La cerimonia di apertura si terrà nel pomeriggio di lunedì 4 e le gare dal 5 al 7 si svolgeranno sulle distanze dei 500 e dei 200 metri sul campo di gara del Tronchetto, mentre venerdì 8 quelle sui 2000 metri andranno in scena nel bacino dell’Arsenale con, a seguire, la cerimonia di chiusura.

«Per Venezia è una grande opportunità poter ospitare un simile evento di portata mondiale – il saluto di Giovanni Giusto, delegato del Comune di Venezia –. Siamo orgogliosi di concedere una splendida vetrina a un’imbarcazione dal fascino e dalla storia millenaria, quindi fin d’ora un ringraziamento va al Comitato Organizzatore per l’impegno profuso».

La competizione, oltre alle gare dei club agonisti con larga partecipazione di equipaggi Junior (15-18 anni), comprenderà anche prove per Donne in Rosa, Studenti, Social e Corporate aziendali.

«La partecipazione di tanti giovani dà ancora più valore ai Mondiali. La gioventù sta tornando in auge ed è doveroso dare fiducia a manifestazioni che consentono di fare sport all’aria aperta» ha aggiunto Giuseppe Cecchetto (delegato CONI di Venezia), mentre Antonio Sambo (delegato dell’Assessorato allo Sport della Regione Veneto) ha rivolto un plauso alla«collocazione dell’evento nella settimana della Mostra del Cinema al Lido di Venezia (30 agosto-9 settembre, ndr) che aiuterà ad avere un pubblico ancor più numeroso per assistere alle gesta di atleti che sui dragon boat danno davvero l’anima».

Oltre a quella di Bruno Panziera, neo presidente del Comitato Veneto della FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak), particolarmente gradito l’intervento del presidente della Commissione Dragon Boat della ICF Luk Wai Hung:«Grazie a tutti coloro i quali sostengono il mondo della canoa a 360 gradi – il suo saluto –. Un Mondiale a Venezia non potrà che essere una grandissima opportunità per il movimento del Dragon Boat, a conferma di come questa disciplina, nata più di 2000 anni fa in Cina, sia in costante fermento e crescente sviluppo in tutta Europa».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here