Servizi Economia e società

Venetian Cluster, via al progetto FRIEND CCI per le imprese

Prezzi in aumento e il mercato interno diventa sempre meno una risorsa per le imprese che hanno bisogno di esportare per sopravvivere. Aziende piccole e con poco personale per andare a caccia di clienti oltre frontiera, per questo la camera di Commercio Venezia e Rovigo ha chiesto e ottenuto un finanziamento per fornire servizi altrimenti impossibili ad aziende con pochi addetti

Il giorno 30 Novembre si è tenuto l’incontro di lancio del progetto “Venetian Cluster” finanziato dall’Unione Europea all’interno del programma COSME, FRIEND CCI.

Obbiettivo del progetto

Il progetto ha l’obiettivo principale di creare saldi rapporti economici e sociali tra gli operatori dell’Industria Culturale e Creativa, all’interno della filiera, e con gli operatori economici degli altri settori, in particolare quello turistico.

Se sul legame tra patrimonio culturale e turismo, l’Italia lavora da anni , meno valore e risonanza viene data all’internazionalizzazione, alla digitalizzazione, alla transizione ecologica e alle economie che si potrebbero generare dalla collaborazione tra industrie del settore culturale e creativo e gli altri settori.

Dal singolo artigiano alle grandi aziende di moda e design che danno lavoro a migliaia di persone si sente, fortemente, la necessità di innovarsi e internazionalizzarsi. Da questa necessità nasce il progetto FRIEND CCI, il quale ha ottenuto oltre 1.400.000,00 € per implementare strategie in tal senso.

FRIEND CCI è iniziato il 1° settembre e avrà tempo fino al 30 agosto 2025 per ottenere gli obiettivi ambiziosi che si è prefissato. Il progetto vede la partecipazione di 5 partner europei: Venetian Cluster – ITA, CDIF France Clusters – FR, IDiA Cluster – SP, ITALCAM – DE, Open Hub Creative Cluster – RO e ben 11 partner associati che appoggiano e danno visibilità al progetto, tra cui la Regione Veneto, Università europee e Camere di Commercio.

Il fulcro del progetto di Venetian Cluster

Il fulcro del progetto si sostanzia di 3 bandi: il primo bando sarà indirizzato a trovare fornitori di servizi per l’innovazione, la digitalizzazione e l’internazionalizzazione, mentre il secondo e terzo bando saranno indirizzati proprio agli operatori del settore della cultura e della creatività che, in collaborazione con altre aziende di altri settori, potranno accedere ai fondi. A disposizione di quest’ultime sono stanziati 710.000,00 € in voucher per sviluppare le loro progettualità.

Il progetto FRIEND CCI coinvolgerà oltre 1.000 piccole e medie imprese a livello europeo e ne sosterrà almeno 40, promuovendo lo scambio di innovazione tra imprese e settori per costruire la resilienza e dare impulso alla cosiddetta twin transition. Il progetto stabilirà un quadro di riferimento per il collegamento in rete e la cooperazione dell’ecosistema delle ICC, coinvolgendo i cluster e altri attori chiave a livello europeo.

Le parole del Presidente di Venetian Cluster Gian Angelo Bellati

Il Presidente di Venetian Cluster sul progetto FRIEND CCI – Gian Angelo Bellati – “Un progetto che vuole aiutare le nostre imprese ad internazionalizzarsi, a trovare nuovi mercati e nuove opportunità di investimento.

I Cluster (o distretti) partner del progetto sono uffici che lavorano in rete su base europea ed internazionale e grazie al loro network e alle reti che creano con questi progetti europei sono in grado di dare servizi all’avanguardia e di grande utilità per le nostre imprese, utili in particolare in questi momenti di crisi economica.”

Leggi anche: Venezia, Brugnaro raccoglie suggerimenti sul ticket d’accesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock