Servizi Salute e benessere

UilDM Venezia cerca autisti volontari

Parliamo di trasporto sociale perchè c'è sempre più richiesta da parte di persone non autonome o con disabilità, di essere accompagnate a fare riabilitazione, visite mediche, esami clinici o quant'altro. Per questo la UilDM, unione lotta alla distrofia muscolare, attiva da oltre 50 anni a Venezia, lancia un appello alla ricerca di nuovi volontari addetti al trasporto. Unico requisito richiesto essere in possesso di patente B

Dall’emergenza sanitaria al caro carburante, sono tanti i motivi per cui cresce la domanda di trasporto sociale. A questa richiesta UilDM Venezia, attiva da oltre 50 anni su tutto il territorio della provincia, risponde con un servizio da grandi numeri, basato sul volontariato.

Luciano Favretto, direttore operativo UilDM Venezia

“Abbiamo due sede. Ne abbiamo una a Marghera, e una a Cavallino. Abbiamo in tutto cinque mezzi qui, a Marghera, e altri quattro a Cavallino. E tutti i trasporti sono organizzati attraverso il volontariato. In questo momento facciamo 15 mila trasporti all’anno”.

Principalmente il trasporto di comunità offerto da UilDM Venezia consiste nell’accompagnamento gratuito di persone non autonome al centro medico sociale dove sottoporsi alle terapie riabilitative.

Paola Carrer, direttore generale centro medico UilDM

“Ci occupiamo di visite fisiatriche. Ma anche di visite neurologiche, e di visite di vario genere, e di riabilitazione fisioterapica e logopedica. Offriamo anche terapia occupazionale, neuro-psicologia, e sostegno psicologico”.

La testimonianza di Chiara, una volontaria

Chiara fa da autista alle tante persone non in grado di muoversi autonomamente. È una volontaria che ha conservato tutto l’entusiasmo degli inizi.

“Andiamo a prendere gli utenti non autonomi a domicilio. Ci divertiamo durante il viaggio. Facciamo due chiacchiere, o ascoltiamo musica. Arriviamo qui e scendiamo dal mezzo. Hanno 45 minuti di fisioterapia, o di interventi riabilitativi vari. E poi torniamo a casa. Mi diverto un sacco, e al tempo stesso faccio una cosa utile. E conosco bella gente”.

L’appello di UilDM Venezia

Dicevamo della necessità sempre crescente di trasporto in ambito sociale e di comunità. Per questo UilDM, unione lotta alla distrofia muscolare, lancia un appello alla ricerca di nuovi volontari addetti al trasporto.

“L’unica caratteristica richiesta è quella di avere la patente B,” dice Luciano Favretto. Inoltre, aggiunge che attraverso il finanziamento della regione, si formano le persone affinché imparino ad essere autisti, ma non solo.

Chi ha qualche ora da dedicare agli altri come autista volontario contatti UilDM Venezia sul sito o allo 041 93 57 78.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button