Articoli di Cultura e Spettacolo

Storia di un amore invincibile: oltre 40 comparse in Piazza San Marco

Lo spettacolo ricostruzione storica con oltre 40 comparse e scene combattimenti di arti marziali antiche, esclusivamente venete.

Domani, venerdì 21 febbraio, dalle ore 15.00 alle 17.00 sul palcoscenico di Piazza San Marco, andrà in scena “Storia di un amore invincibile”, lo spettacolo ricostruzione storica con oltre 40 comparse e scene combattimenti di arti marziali antiche, esclusivamente venete.

Storia di un amore invincibile

I temi dominanti sono, ancora una volta, quelli dell’amore del gioco e della follia che questa volta riportano indietro nel tempo. Ad una Repubblica Serenissima, Anno 1500, dove due giovani veneziani, Nineta e Sebastian, devono lottare contro le convenzioni della società per affermare il loro amore in una città in fermento nel periodo delle sfide fra la fazioni a cui appartengono: i Nicolotti e i Castellani.

Scritto e interpretato da Danilo Leo Lazzarini, Maestro d’armi, studioso di storia veneta, scrittore, compositore e stuntman per Hollywood (serie TV “Rome” per Hbo, il recente remake di “Ben Hur”).

La regia è di Tommaso Giusto, regista veneziano di documentari e doc-film in costume d’epoca sulla storia del Veneto.

La storia. Ninetta è castellana e Sebastian è nicolotto, così si incontrano di nascosto, in rarissime ma intense occasioni per paura di incappare fra gli sguardi dei concittadini che mai tollererebbero una tale unione.  Un amore contrastato che diventa sempre più forte e quando tutto sembra impossibile, diventa invincibile.

La vicenda si svolge nel pieno delle festività fra lo sfarzo e i colori del Cinquecento veneziano. Le due fazioni, i Nicolotti e i Castellani, su concessione della Repubblica Serenissima (la Repubblica di Venezia) hanno il permesso di contendersi e misurarsi in pericolose sfide sui ponti della città a colpi di bastone e mani nude. Così feroci le lotte fra queste genti che alcuni ponti della città portano ancora oggi il nome “ponte dei pugni”.

Venezia, divisa al suo interno ma, allo stesso tempo, unita all’esterno, tanto che in tempo di guerra o difficoltà Nicolotti e Castellani combattevano fianco a fianco come fratelli in nome di San Marco, il santo protettore dei Veneti, il cui simbolo era appunto il leone alto. Ed è in questo clima di lotte intestine che i due amanti Nineta e Sebastian dovranno fare una scelta difficilissima: seguire il loro cuore, sprezzanti delle convenzioni della società veneziana o conservare l’onore di Venezia e le sue consuetudini, troncando così la passione e il loro futuro, per sempre distanti.

Ma l’amore invincibile farà scaturire ai due giovani qualcosa di ancora più grande, che travalica la passione personale, l’amore per la propria città, nel suo rispetto, nella sua immutabile memoria e potenza.

Nineta e Sebastian scelgono di amare, invincibili e per sempre, Venezia.

Diretta Carnevale di Venezia 2020

Lo spettacolo sarà tramesso in diretta su Televenezia (GUARDA) canale 71, su Love in Venice (canale 673 in Veneto, 628 in Lombardia, Piemonte Orientale ed Emilia), sul nostro portale e sulla pagina facebook a partire dalle 15

Cosa c’è da sapere sul Carnevale di Venezia 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button