Articoli di Cultura e Spettacolo

MusicNews: Sanremo Giovani, Fiorella Mannoia e Sfera Ebbasta

La giuria degli esperti per “Sanremo Giovani”, di cui fa parte Fiorella Mannoia, quasi pronta con il nuovo album e il ritorno (sui social) di Sfera Ebbasta.

E’ stata presentata oggi l’edizione 2018 di “Sanremo Giovani”, in onda su Rai1 domani e venerdì, la gara tra 24 concorrenti per conquistare due posti al Festival di febbraio, divisi equamente in due serate, ciascuna con il proprio vincitore che sarà scelto dalla commissione guidata da Baglioni, da una giuria di esperti e dal televoto.

La giuria televisiva presieduta da Luca Barbarossa, che in questi giorni va in onda quotidianamente con una striscia di anticipazioni, comprende Fiorella Mannoia, Annalisa, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. I primi tre classificati delle due manche partiranno per un tour mondiale che toccherà Tunisi, Tokio, Sidney, Buenos Aires, Barcellona e Bruxelles. Il vicedirettore di Rai1 Fasulo ha infatti spiegato che l’azienda sta lavorando a delle iniziative, dal 23 dicembre al giorno prima del Festival, per dare visibilità ai 22 che non vinceranno, tutti comunque sul palco con Baglioni nella serata finale.

Uno dei giudici di “Sanremo Giovani”, Fiorella Mannoia, pubblicherà a breve il 17/mo album della sua carriera, intitolato “Personale”, atteso il prossimo anno in una data ancora non definita. Sicuramente prima di maggio, il mese scelto per il “Personale Tour”, prodotto e organizzato da Friends & Partners, che farà tappa in 12 teatri d’Italia, a cominciare dal Verdi di Firenze il 7, fino all’Augusteo di Napoli il 27 maggio. Per conoscere le location cliccate QUI, per l’acquisto dei biglietti QUI.

Ha scelto invece aprile (17, 19 e 27) per i suoi concerti (BIGLIETTI) nei palasport di Roma, Napoli e Milano, Sfera Ebbasta tornato su Instagram, dopo 10 giorni di assenza, a causa della tragedia alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo. In questo post  sostiene, fra l’altro, di essere stravolto e di non riuscire a darsi pace per quanto accaduto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X