Servizi Cultura e spettacolo

Piazza San Marco creata con i mattoncini LEGO 

Maurizio Lapis, sardo, ci ha messo 8 mesi per riprodurre Piazza San Marco usando gli storici mattoncini. Ora cerca uno sponsor per portare l'opera a Venezia

Con il progetto El Paron de Casa Veneto e Sardegna gemellati grazie al Brick Builder Maurizio Lampis, in 8 mesi ha composto Piazza San Marco con 170.000 mattoncini LEGO.

Piazza San Marco di LEGO: l’appello di Vittorio Baroni, coordinatore del progetto El Paron de Casa

“Da oggi inizia la ricerca di partner istituzionali, supporter e sponsor – evidenzia Vittorio Baroni, coordinatore del progetto El Paron de Casa – con l’obiettivo di esporre a Venezia la favolosa opera di Maurizio Lampis, vogliamo farla conoscere soprattutto a bambini delle scuole perché il metodo costruttivo dei mattoncini LEGO sviluppa ingegno e abilità ed esprime valore pedagogico, educativo e psicologico”.

Piazza San Marco in 8 mesi

“Piazza San Marco rappresenta una delle Città simbolo della bellezza italiana e dopo aver realizzato la Fontana di Trevi volevo dar continuità con un diorama importante e di prestigio come la rappresentazione di uno scorcio di Venezia”.

Non è stato un percorso breve: l’opera, infatti, ha richiesto a Maurizio circa otto mesi di lavoro e l’impiego di 170.000 mattoncini LEGO®. Per prima cosa ha realizzato le Procuratie, poi la piazza, il Campanile di San Marco e infine la Basilica.

“Mi aspetto tanto da quest’opera sia per l’importanza che riveste nel mondo una città simbolo come Venezia sia per lo sforzo che c’è stato dietro un diorama grande 270 di lunghezza x 105 di larghezza x 140 di altezza. Il mio sogno è quello di portarla a Venezia e mostrarla a tutti. Mi auguro che il Comune di Venezia mostri interesse dietro una realizzazione di questa portata ed importanza”.

Il messaggio ai giovani

Una vera opera d’arte che è partita da quello che da generazioni di bambini e ragazzi è considerato un gioco, un passatempo. E’ per questo motivo che Maurizio Lampis ha deciso di rivolgere un messaggio proprio ai giovani scolari di Venezia affinché ritornino ad avere tra le mani i giochi di una volta, a costruire, a inventare con i classici mattoncini colorati piuttosto che passare le ore in compagnia dei dispositivi elettronici.

“Il messaggio che posso mandare a tutti i bambini che frequentano le scuole di Venezia e quello di giocare con i mattoncini LEGO perché sviluppano creatività, fantasia e manualità ormai persa con il mondo virtuale di giochi come PlayStation e Xbox”.

Mauro Lapis: l’artista che ha ri-creato Piazza San Marco

Maurizio Lampis ha 46 anni e vive in Sardegna a Capoterra (CA), ha studiato come Perito Elettrotecnico ed è il Fondatore del Museo a Sestu in Provincia di Cagliari che si chiama Museo del Mattoncino Karalisbrick. Brick Builder dal 2008, il suo tema LEGO preferito è Medieval Castle/Riproduzione Monumenti.

Nel suo curriculum artistico figurano 12 opere della Sardegna più 2 nazionali. Nel 2021 ha realizzato la Fontana di Trevi con 20.548 mattoncini che ha avuto un successo spaventoso, in attesa di presentare Piazza San Marco rimane al momento il suo diorama più importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button