Servizi Economia e società

Venessia.com: “riempiamo le vetrine di Venezia con l’arte”

C'è chi non si arrende a vedere Venezia vuota e le vetrine dei negozi sfitti coperte. Venessia.com ha lanciato una sfida ai proprietari che ospitino opere d'arte anziché il nulla e l'idea in due giorni ha spopolato

L’iniziativa di venessia.com “on off – presenze assenze” si vuole dare un segnale con i negozi chiusi. Nelle vetrine di essi verranno esposte opere d’arte come segnale di provocazione ma anche di riflessione.

Le parole di Gualtiero dall’Osto e l’iniziativa di Venessia.com

“L’iniziativa parte dall’interno. Da chi Venezia la vive e in qualche maniera cerca faticosamente di lavorare. Una proposta per tutte le attività che chiudono, che muoiono inesorabilmente. In particolare nel nostro artigianato artistico. Da troppo tempo è difficile aprire e mantenere aperta l’attività. Soffocati dai problemi e vessazioni. In più si è aggiunta questa emergenza sanitaria e sono sotto gli occhi di tutti le vetrine abbassate dei nostri negozi locali”. Queste le parole di Gualtiero dall’Osto, artigiano e mascherano.

Le dichiarazioni di Manuel Tiffi e Matteo Secchi

“Venessia.com abbraccia l’idea dei nostri artigiani. Invita tutti i proprietari di fondi a sostenere questa iniziativa e a dare sfogo a la nostra creatività. Mai come adesso è necessaria una collaborazione tra proprietario di fondi e la parte produttiva della città, nel nostro caso degli artigiani affinché possiamo ripartire al più presto possibile”. Queste le parole di Manuel Tiffi e Matteo Secchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button