Nella mattinata di mercoledì 26 luglio 2017, sono state simulate alcune situazioni di emergenza acquatica, che hanno coinvolto le due organizzazioni di soccorso Guardia Costiera di Chioggia e SUEM 118.

Emergenze che hanno impiegato anche forze della F.I.S.A (Federazione Italiana Salvamento Acquatico) delegazione Regione Veneto con l’utilizzo di moto d’acqua da soccorso con lettiga. Le operazioni sono avvenute nello specchio d’acqua antistante il litorale di Sottomarina nei pressi della diga sud e all’interno delle bocche di Porto di Chioggia

A seguire tutta l’operazione il nostro inviato Andrea ha voluto  sentire dalla viva voce del capitano di Corvetta Ottavio Cilio, della locale Capitaneria di Porto di Chioggia. Lo stesso Capitano ha riferito che tutte le operazioni erano vere. I tempi di intervento dei mezzi erano quelli che nella realtà avvengono in caso di vero pericolo.

I bagnati infatti pensavano si trattasse di realtà e non di finzione. Anche questo aspetto è stato motivo di soddisfazione per tutti quelli che vi hanno partecipato. Un plauso va al Capitano soddisfatto dei suoi uomini e dei suoi mezzi di soccorso che hanno svolto nel modo migliore la prova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here