Servizi Cultura e spettacolo

La Filarmonica “Vincenzo Bellini” di Rosolina compie 113 anni

Il Polesine è da sempre una terra di grande vocazione musicale, l'ennesima conferma viene dalla filarmonica Vincenzo Bellini, una delle più antiche del Veneto a dispetto della città che la ospita, ovvero Rosolina, un comune di appena 6500 abitanti. Dopo un anno di pausa, quest'estate la banda è tornata a suonare in presenza per festeggiare il suo 113° compleanno

Associazione filarmonica creata a Rosolina nel 1908, quando si inaugurò una sala da ballo appena costruita, con un sestetto di musicisti. È in quest’orchestrina che ha le sue primissime origini la Filarmonica “Vincenzo Bellini” di Rosolina. I giovani si avvicinano sempre più numerosi e in breve tempo nasce una banda vera e propria, diretta dall’instancabile e appassionato Guido Dissette.

La storia della Filarmonica Vincenzo Bellini

Negli anni ’20 si ha già notizia di una “scuola” composta da 35-40 allievi musicanti. Ora la Scuola di Musica della Filarmonica conta ben 78 ragazzi di varie età.

L’attività prosegue, dopo una pausa di 5 anni durante la II Guerra Mondiale, quando si esibì per quattro giorni di fila eseguendo sempre l’Inno di Mameli, per onorare i caduti della Guerra. L’alluvione porta nuove sofferenze, ma nel 1955 la Banda “Vincenzo Bellini” riesce a riprendersi la scena musicale, suonando in occasione dell’inaugurazione del Centro Sociale, continuando la lunga tradizione, di concerto in concerto, di paese in paese. Anni di grandi stimoli sono stati quelli a partire dal 1978 con tante esibizioni all’estero e in tutto il Triveneto.

Presidente fino al 2009 è stato il Cav. Lino Frasson, che porta l’associazione ai festeggiamenti dei 100 anni dalla fondazione, per lasciare la presidenza a Daniele Grossato, da sempre appassionato della musica e del ruolo sociale e culturale che la Banda ha nel nostro paese.

Nel 2011 il testimone passa a Bertilla Baldi, la prima donna al vertice nella storia dell’Associazione. All’interno del direttivo sono presenti con il loro instancabile entusiasmo arricchito di saggezza il Geom. Luigi Dissette, figlio del Fondatore, e il Cav. Lino Frasson, divenuto presidente Onorario.

La Filarmonica “Vincenzo Bellini” è stata onorata di presenziare alle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità D’Italia, organizzate dalla provincia di Rovigo il 17 marzo 2011, sfilando per le vie della città, concludendo poi con un concerto al teatro sociale di Rovigo, diretto magistralmente dal nostro maestro Patrizio Marchiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button