Articoli di Cronaca

Coralli sequestrati all’aeroporto Marco Polo di Tessera

All'aeroporto Marco Polo è stato sequestrato quasi un kilogrammo di coralli della specie “Scleractinia spp” protetti dalla Convenzione di Washington

I funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso l’aeroporto “Marco Polo” di Venezia, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza Gruppo di Tessera, hanno sequestrato quasi un kilogrammo di coralli della specie “Scleractinia spp” protetti dalla Convenzione di Washington.

Coralli senza autorizzazione

I coralli si trovavano all’interno del bagaglio di un passeggero di nazionalità italiana, proveniente da Zanzibar, privi di autorizzazione all’importazione.

La merce sequestrata e il passeggero denunciato a piede libero per violazione della “Disciplina dei reati relativi all’applicazione in Italia della convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione” di cui all’art. 2, comma 3, della legge n. 150/92, che prevede l’applicazione di una sanzione amministrativa da € 3.000 a € 15.000

Leggi anche: Auto sottocosto senza IVA: sequestrati 2 milioni di euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock