marijuana

Venerdì scorso l’equipaggio di un elicottero della sezione aerea della Guardia di Finanza di Venezia, durante una missione di ricognizione aerea finalizzata al controllo del territorio, ha avvistato in località Cavallino-Treporti una presunta piantagione di cannabis accuratamente occultata tra la fitta vegetazione, su un terreno prospicente un canale navigabile.

La segnalazione

A seguito della segnalazione, i finanzieri della stazione navale sono intervenuti sul posto ed hanno effettivamente riscontrato, su un terreno privato nella disponibilità di un cinquantenne veneziano, la presenza di otto piante di canapa in fase di maturazione, alte circa due metri.

La produzione di marijuana

L’improvvisato coltivatore aveva avviato una piccola ma efficiente produzione di marijuana: le piante erano abilmente occultate parte sotto una tettoia e parte sotto una fitta vegetazione, alimentate da un sistema di irrigazione automatico; vi era poi un essiccatoio annesso, per la successiva fase di preparazione dello stupefacente.

La denuncia

I finanzieri hanno sequestrato le piante del peso complessivo di oltre 4 kg e denunciato a piede libero il responsabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here