Articoli di Salute e benessere

Centri tampone in tutte le località balneari a partire da giovedì

Da giovedì i turisti e residenti potranno effettuare tamponi in ogni località turistica. L'attività passerà da 1000 a 6000 tamponi giornalieri

Come noto Il nuovo Piano di Sanità Pubblica del Veneto prevede da oggi il pagamento del tampone: 8 euro per le persone dai 12 ai 17 anni, 15 euro per i maggiorenni e 22 euro per i turisti, restano esenti i minori di 12 anni, chi è sottoposto a sorveglianza/isolamento, operatori sanitari, ospiti di strutture di accoglienza ed altre categorie.

I tamponi

“Ci siamo subito adeguati – ha spiegato il direttore generale dell’Ulss 4, Mauro Filippi, nel punto stampa odierno – stiamo fornendo i vari covid point dell’attrezzatura per accettare il pagamento elettronico, nel frattempo l’utenza può pagare il tampone utilizzando i “punto giallo” già presenti nelle strutture sanitarie adiacenti ai covid point.

Ma la vera novità è l’aumento dei tamponi a partire da giovedì: passeremo dai 1000 a 6000 tamponi giornalieri per rispondere all’aumento della domanda in particolare nelle località balneari dove i turisti stranieri lo chiedono per rientrare nel paese di residenza, e oltre a questi si sommano tutte richieste di chi non è vaccinato e non ha il green pass”.

L’appello dell’Ulss4

Su questo fronte il direttore generale ha lanciato un appello alla popolazione: “Approfittate dei 5000 vaccini messi a disposizione questa settimana con i quali è possibile vaccinarsi lo stesso giorno, o il giorno dopo la prenotazione, così facendo è possibile avere il green pass in pochissimo tempo anziché dover fare il tampone”.

Da giovedì i turisti e residenti potranno effettuare tamponi in ogni località turistica, con il raddoppio dell’attività previsto nel fine settimana. “Mettiamo in campo tutte le forze possibili – ha continuato Filippi – e oltre a queste ricordo che è a disposizione anche la rete territoriale costituita dalle strutture private, dalle farmacie, e qualora i turisti volessero effettuare il tampone lungo la strada del rientro possono farlo anche in altre aziende sanitarie”.

Filippi è intervenuto anche sul notevole incremento di attività e sulle polemiche di questi giorni: “Tante polemiche ingiuste nei confronti del personale medico e sanitario che si sta facendo in quattro per svolgere bene il proprio lavoro”.

Contagi

La media nell’ultima settimana è stata di 59 nuovi contagi giornalieri; attualmente sono 501 le persone positive al virus nei 21 comuni dell’Ulss4. Il trend è in leggera crescita.

Ricoveri

Sul fronte ospedaliero il quadro tracciato dal direttore sanitario, Francesca Ciraolo, è buono: “Allo stato attuale abbiamo un ricoverato positivo al virus in terapia intensiva e non era vaccinato, vi sono poi 8 persone positive ricoverate in area non critica e queste sono gli esiti del focolaio sviluppatosi qualche giorno fa nell’ospedale di San Donà. Ad oggi non vi è alcun aumento di domanda di ricovero ospedaliero”.

Vaccini

Sono complessivamente sono 272.474 le dosi di vaccino somministrate nel territorio Ulss 4, con le quali il 63% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale e un altro 8% è in attesa di ricevere la seconda dose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button