Servizi Cronaca

Venezia: centro storico a pagamento dal 16 Gennaio

Dal 16 gennaio chi visita il centro storico dovrà versare dai 3 ai 10 euro al giorno, in base all'affollamento. Potrà godere di sconti se prenoterà in anticipo.

Ticket d’ingresso a Venezia. E’ passata la delibera in commissione ed è dunque quasi fatta. Salvo verifiche sul fronte della salvaguardia della privacy. Dal 16 gennaio dunque, chi visita il centro storico di Venezia dovrà versare dai 3 ai 10 euro al giorno, in base all’affollamento. Potrà godere di sconti se prenoterà in anticipo.

Non è tutto così semplice come sembra però. Perché è molto lunga la lista degli esentati. E non è ancora stata fissata la soglia di presenze che farà scattare la tariffa massima, 50 mila è l’ipotesi più probabile comunque.

I controlli in centro storico

Inoltre si apre tutto il capitolo dei controlli, dato che i tornelli per il momento, non sono stati presi in considerazione. E i controlli verranno fatti a campione, nel centro storico, da società esterne e non dalla polizia municipale. La tecnologia è la stessa del green pass. Da un apposito portale del Comune di Venezia, ci si scaricherà il QR code sul cellulare. Che sarà ottenuto dopo aver pagato, o aver dimostrato di non essere tenuti a farlo. Il contributo si potrà versare anche con la carta Venezia Unica. Oltre ai residenti potranno entrare gratis i proprietari delle case. Chi sbarca in laguna per motivi di lavoro, di studio o di cura. Gli ospiti degli hotel, che già versano la tassa di soggiorno. I bambini sotto i 6 anni, i disabili, i partecipanti agli eventi sportivi o pubblici e tutti veneti. Se la città non sarà al completo. E infine gli ospiti dei residenti. Rimane la spinosa questione della privacy violata.

Inoltre i partiti di opposizione hanno condannato, ad esempio l’idea, che i veneziani debbano dichiarare i nomi degli amici che ospiteranno. C’è chi ha evocato l’intervento del garante della privacy, ma non c’è tempo. Dunque se ne riparlerà in consiglio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button