Home Video Gallery Servizi Cultura e spettacolo Tullio Serafin raccontato da Nicla Sguotti

Tullio Serafin raccontato da Nicla Sguotti

567

A 50 anni dalla scomparsa di Tullio Serafin, Nicla Sguotti, studiosa e musicologa, ci racconta la storia del grande direttore e concertatore di Rottanova (Cavarzere) e presenta il suo nuovo libro ‘Tullio Serafin il custode del bel canto’.

Tullio Serafin era un grande direttore d’orchestra, uno fra i più celebri del suo tempo. Nato nel 1878 a Rottanova di Cavarzere, fin da bambino aveva un’immensa passione per la musica. Ha vissuto gli anni della Belle Époque e conosciuto artisti di grandissima fama come Luciano Pavarotti, Maria Callas, Giuseppe Verdi e Enrico Caruso, oltre a personaggi di rilievo come Mussolini.

Il suo primo incarico importante lo ottenne al Teatro La Scala di Milano come direttore sostituto di Toscanini, fino a poi diventarne lui stesso il direttore principale. In seguito portò l’opera lirica italiana in America e diresse al Metropolitan Opera di New York fino al ’34 quando, sotto richiesta di Mussolini, tornò in Italia con la condizione, però, di avere sempre massima libertà di espressione. Al suo ritorno, Serafin volle mettere in scena un’opera alquanto scomoda per Hitler, considerata un’ opera degenerata: il Wozzeck di Berg. Serafin riuscì a portarlo in scena a Roma nel ’42, nell’apice del periodo fascista.

La carriera musicale di Serafin iniziò da piccolissimo quando i genitori lo fecero studiare con un maestro ad Adria e a 11 anni partì per il Conservatorio di Milano e si diplomò in viola e in composizione.

Serafin riusciva a individuare i meccanismi per individuare il vero cantante lirico, e così fece con Maria Callas, che diresse nella sua prima interpretazione italiana e poi lanciò come grandissima artista. In qualche modo lanciò anche la carriera di Pavarotti, aiutandolo dirigendo il Rigoletto al Teatro Massimo.

Il 3 Febbraio è stato il 50esimo anno della morte del grande direttore. L’associazione Circolo Amici del Maestro Serafin ha promosso una serie di iniziative: inaugurata la nuova sede del circolo, a Rottanova, proprio nel paese natale di Serafin, promosso un concerto con i cantori veneziani e poi c’è stata una conferenza tenutasi da Giovanni Gavazzeni e Nicola Guerini, che hanno ripercorso tutta la carriera di Serafin evidenziando le caratteristiche che, tutt’oggi, lo fanno apprezzare come direttore e concertatore.

Nicla Sguotti, in occasione, proprio, dell’anniversario dei 50 anni della morte di Serafin, sarà presente anche al Miramonti di Cortina domenica 25 Febbraio alle ore 18:00 dove ci sarà la presentazione del suo libro, a Milano il 10 Aprile al Conservatorio per una conferenza dedicata a Serafin e in seguito ci saranno altre iniziative sul territorio veneto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here