Articoli di Cronaca

Jesolo, sequestri 6 mila litri di alcolici venduti nei minimarket

La Guardia di Finanza ha sequestrato 10 mila bottiglie: alcuni minimarket vendevano gli alcolici senza la licenza

La Guardia di finanza di Venezia ha sequestrato 6.000 litri di alcolici e superalcolici messi in vendita in esercizi pubblici di Jesolo in assenza di autorizzazione fiscale.

Minimarket di Jesolo

Nell’ambito dell’intensificazione dell’azione di controllo economico del territorio sul litorale durante la stagione estiva, i finanzieri della Tenenza di Jesolo hanno eseguito una serie di controlli in minimarket e negozi di vicinato delle zone centrali della cittadina, per verificare la regolarità delle licenze fiscali rilasciate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e necessarie per la vendita di bevande alcoliche.

In 8 esercizi, che esponevano negli scaffali pronte per la vendita bottiglie di alcolici e superalcolici di provenienza nazionale ed estera, i controlli hanno permesso di accertare l’assenza della relativa autorizzazione.

Il sequestro delle bottiglie

È quindi scattato il sequestro amministrativo dei prodotti – più di 10.000 bottiglie per una quantità complessiva di 6.000 litri – e la segnalazione dei titolari delle attività agli uffici competenti per l’irrogazione della sanzione amministrativa che va da 500 euro a 3.000 euro. 2 di loro hanno già regolarizzato la loro posizione.

Le attività di controllo proseguiranno per tutta la stagione balneare, a tutela dei commercianti rispettosi delle regole e dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button