Articoli di Cultura e Spettacolo

Roberto Vecchioni al Teatro Corso con L’Infinito Tour

Roberto Vecchoni mercoledì 13 novembre (ore 21.00) ospite al Teatro Corso di Mestre con l’attesa tappa del suo L’infinito Tour: l’ultimo album di inediti “L’infinito” continua il suo viaggio nei teatri italiani per un emozionante live tra nuove canzoni e perle lucenti di una carriera inimitabile

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico, nel 2018 è uscito “L’infinito”, l’ultimo album di Roberto Vecchioni.

L’album di Roberto Vecchioni

Il lavoro racchiude 12 brani inediti. Il ritorno eccezionale sulla scena musicale di Francesco Guccini che, per la prima volta, duetta con Vecchioni nel singolo “Ti Insegnerò a volare”. E’ ispirato al grande Alex Zanardi.

Due padri della canzone d’autore si rivolgono alle nuove generazioni, in un periodo in cui tutto si dissolve nella liquidità e nella precarietà culturale. Le invita a sfidare l’impossibile. La storia del campione è la metafora della “passione per la vita che è più forte del destino”.

“Questo brano – racconta Vecchioni – si specchia direttamente in quella che è stata chiamata la “canzone d’autore” e che non c’è, non esiste più dagli anni ’70. In realtà l’intero disco è immerso in quell’atmosfera perché là è nato e successo tutto. Là tutto è stato come doveva essere, cioè immaginato, scritto e cantato alla luce della cultura, semplice ed elementare oppure sottile e sofisticata, ma comunque cultura”.

Un album manifesto, “non 12 brani, ma un’unica canzone divisa in 12 momenti”, in una dimensione temporale verticale che rinvia al tema dalle suggestioni letterarie: la necessità di trovare l’infinito al di qua della siepe, dentro noi stessi.

Collaborazioni

L’album è il frutto della collaborazione di un team d’eccezione. Lucio Fabbri (produzione artistica): Pianoforte, piano elettrico, organo Hammond, violino, viola, fisarmonica, basso elettrico e chitarra elettrica; Massimo Germini: chitarra classica e acustica, chitarra 12 corde, mandolino, bouzouki, ukulele, liuto cantabile; Marco Mangelli: basso fretless; Roberto Gualdi: batteria e percussioni.

Teatro in Corso 2019-2020

La grande musica, la comicità più graffiante e originale, l’arte. Ma anche il musical e il teatro che fa riflettere: saranno i protagonisti della PRIMA PARTE della stagione 2019 – 2020 di Teatro in Corso, il cartellone del Teatro Corso di Mestre. CONSULTA IL PROGRAMMA

Particolarmente ricca la proposta: sono 12 gli spettacoli (per 14 repliche) in programma  fino al 31 dicembre. A breve verrà annunciata anche la SECONDA PARTE del cartellone, che nel 2020 porterà in teatro altri grandi nomi del panorama artistico nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close