Articoli di Salute e benessere

Red Regatta: 52 barche a vela durante la Regata Storica

Una straordinaria performance sull’acqua con 52 barche delle tradizione veneziana. Red Regatta celebra la cultura marinara locale e la storia di Venezia, portando l’attenzione sul delicato equilibrio tra città e laguna

Domenica 1 settembre, tra il Canale della Giudecca e il Bacino di San Marco, dalle 12 alle 17, si svolgerà Red Regatta, performance sull’acqua di 52 barche con vele “al terzo” in altrettante sfumature di rosso.

Red Regatta

Red Regatta è un progetto di arte pubblica site-specific dell’artista Melissa McGill che prevede una serie senza precedenti di spettacolari performance sull’acqua, realizzate con 52 imbarcazioni tradizionali armate con vele “al terzo”, che navigando all’unisono nei canali veneziani creeranno una coreografia in movimento. Ogni barca sarà equipaggiata di vele realizzate su misura e dipinte a mano in 52 diverse tonalità di rosso, sviluppate appositamente dall’artista.

L’opera unisce veneziani e visitatori per celebrare la cultura e la storia marittima millenaria di Venezia e della sua laguna, richiamando l’attenzione sul cambiamento climatico che ne minacciano il futuro. Red Regatta, in collaborazione con il Comune di Venezia e Associazione Vela al Terzo Venezia e co-organizzato con Magazzino Italian Art Foundation, conta sulla partecipazione di 250 partners veneziani.

Ideato daMcGill, è curato da Chiara Spangaro, con project manager Marcella Ferrari, ed è la prima opera d’arte registrata come Clean Regatta, il programma di Sailors for the Sea che mobilita i navigatori alla protezione di mari e oceani attraverso l’educazione e l’attivismo.

“Red Regatta incoraggia una nuova attenzione nei confronti dell’interazione delle forze che definiscono Venezia – acqua, vento, arte e architettura – che continuano a ispirare e sfidare i suoi abitanti “, afferma l’artista,” Mentre le vele scivoleranno in laguna all’unisono, i diversi rossi si mescoleranno visivamente, unendosi e fondendosi. Nel contrasto con cielo e acqua, i rossi rimandano alle forze della vita e della passione, dell’allarme e dell’urgenza, e alla stessa Venezia – dai suoi mattoni e tetti di terracotta, alla sua bandiera, dalla storia del commercio del pigmento rosso ai dipinti di Tiziano, Tintoretto e altri maestri veneziani”.

Cosa c’è da sapere sulla Regata Storica 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close