Servizi Economia e società

Musica e solidarietà a Mira: donati 6100 euro

Non è la prima volta che il cantante britannico Mal presenzia agli eventi di solidarietà organizzati in Riviera del Brenta da Roberto Pesce. Questa volta sono stati raccolti 6.100 euro a favore di due associazioni benefiche.

Roberto Pesce ha seguito lo svolgimento della manifestazione “Musica e solidarietà” che ha avuto luogo nel ristorante Da Poppi di Mira. Quest’anno, consegnato un assegno di 6100 euro, suddiviso fra varie associazioni.

Le parole dell’organizzatore di Musica e solidarietà

Parla Roberto Pesce, l’organizzatore: “Una serata di musica e di solidarietà, a favore di persone meno fortunate di noi. Ho avuto un bel riscontro dalle persone e dagli sponsor. Siamo riusciti a riempire questa bellissima sala del ristorante Da Poppi. Mi devo congratulare con le persone che hanno contribuito, che hanno partecipato a questa serata ideale per queste motivazioni.

Lo facciamo con il cuore perché non avendo magari le possibilità di tasca nostra di aiutare le persone meno fortunate di noi, lo facciamo con queste serate che sicuramente faranno felici le associazioni.”

Le parole del sindaco del Comune di Dolo

“Una festa importante, significativa, che guarda al cuore. – dice Gianluigi Naletto, sindaco del Comune di Dolo – Ma soprattutto che pensa a chi ha bisogno di aiuto. Che non significa solo un bisogno materiale, ma anche di vicinanza, una carezza, un sorriso. Quindi grazie per questa occasione, e un grazie in particolare da questo territorio.”

L’intervista al cantante Mal

Parla il cantante e attore Mal: “Io sono qui perché ho una lunghissima storia di amicizia con Roberto, che mi ha invitato. Ogni volta che mi invita sono sempre disponibile, perché per la beneficienza io sono sempre pronto.

Un saluto a tutti quanti, e viva il rock n’ roll, perché io continuerò a cantare questa musica. Naturalmente apprezzo anche i giovani di oggi che cantano una musica completamente diversa. Però naturalmente il mio cuore rimane nel rock degli anni sessanta. Ascoltalo, perché è lì che cominciato tutto!”

Leggi anche: Inclusione sociale, l’impegno di Iusve e Cube Radio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock