Articoli di Economia e società

Emporio solidale, consegnati gli indumenti da donare ai detenuti

Una mano tesa a chi vive situazioni di difficoltà e un aiuto ancora più sentito in questo periodo che porta al Natale

All’emporio solidale una mano tesa a chi vive situazioni di difficoltà e un aiuto ancora più sentito in questo periodo che porta al Natale.

Emporio solidale di Sant’Alvise

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 1° dicembre, l’Emporio solidale di Sant’Alvise, a Venezia, ha ricevuto in dono diversi indumenti da destinare in parte ai detenuti del carcere di Santa Maria Maggiore e in parte allo stesso Emporio che li metterà a disposizione dei propri utenti. Alla consegna era presente, per l’Amministrazione comunale, l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Sebastiano Costalonga.

Con lui anche Anna Brondino, presidente dell’associazione Corte del Forner, che gestisce l’Emporio. I commercianti aderenti a Goia hanno effettuato una donazione  – Fenapi Veneto, Gruppo organizzato indipendente ambulanti, rappresentata dal presidente Gilberto Marcolin e dal Consigliere e referente del Mercato settimanale del Lido Ruggero Zanatta. La donazione, un migliaio di paia di calzini, verrà quindi in parte inserita, con generi alimentari, anche tipicamente natalizi, in pacchi dono che verranno dati alle circa 120 famiglie seguite dall’Emporio.
L’associazione dei commercianti ambulanti non è nuova a questo tipo di iniziative e, in passato, ha donato un defibrillatore al Mercato di San Michele a Mestre.

Le parole di Anna Brondino Presidente dell’associazione Corte del Forner

“Ringrazio i commercianti che hanno aderito all’iniziativa dimostrando la loro vicinanza ai cittadini e alle associazioni di volontariato che tanto hanno fatto e stanno facendo per chi sta attraversando un momento di seria difficoltà”, ha affermato l’assessore Costalonga.

“Queste donazioni vogliono essere un segno di riconoscenza verso l’Amministrazione comunale per il supporto e l’assistenza che ci fornisce nelle attività di mercato sul territorio” ha proseguito Gilberto Marcolin.

“Ringraziamo anche noi di cuore i commercianti di Goia e tutti coloro che sostengono le nostre attività – ha sottolineato Brondino – e siamo convinti che questa donazione possa essere l’inizio di un bel percorso di collaborazione. L’Emporio Solidale ha sempre bisogno della mano di qualcuno e siamo grati a coloro che ci permettono, con questa e altre donazioni, di poter aiutare quante più persone possibili”.

Leggi anche: Scuole diventano opere d’arte con “Venezia in classe A”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock