Capodanno 2020: vietato spray al peperoncino e bere e vendere bevande

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha emanato un’ordinanza per la tutela della sicurezza urbana e dell’incolumità pubblica per la notte di San Silvestro 2019 e per il Capodanno 2020.

L’ordinanza

Per garantire un ordinato svolgimento degli spettacoli in laguna e terraferma, consentendo a tutti di divertirsi in sicurezza, il provvedimento prevede dalle ore 19 del 31 dicembre 2019 alle ore 6 dell’1 gennaio 2020 il divieto per le attività commerciali e gli esercizi pubblici di vendere e somministrare bevande, compresi alcolici e superalcolici, in bottiglie di vetro, lattine chiuse o bottiglie di plastica tappate.

Vietato anche assumere e trasportare, nella pubblica via, bevande di qualsiasi genere, compresi alcolici e superalcolici, in contenitori di vetro, lattine, bottiglie di plastica, thermos e ogni altro tipo di contenitore; vietato infine l’uso e la detenzione di “spray a base di Oleoresin Capsicum”, ossia di spray al peperoncino o simili.

La sanzione

Il mancato rispetto della presente ordinanza comporterà una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro. Capodanno 2020 a Venezia: leggi le regole per la sicurezza

Capodanno 2020 a Venezia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here