Stanno Facendo un 48

Bandi truccati, Patrizio Baroni: “è ora di dire basta”

Cosa fare per spiegare ai giovani che un'Italia migliore è possibile.

Pietrangelo Pettenò è a dialogo con Patrizio Baroni a Stanno Facendo un 48: come insegnare ai giovani che l’Italia di oggi può non essere fatta solo di bandi truccati?

Bandi truccati

Sembra che questo paese sia volontariamente mantenuto complicato proprio perché alcuni continuino ad avere accesso a determinati canali e altri no. Molto spesso è evidente che viviamo in un Paese dove si fanno bandi truccati, su misura per una data azienda. Come facciamo allora a spiegare ai giovani del fermento a cui facevi riferimento in precedenza, quando la realtà che conoscono è questa?

“Bisognerebbe far aprire questo paese alla trasparenza e alla verità: si dovrebbero mettere davvero a confronto le competenze e puntare su chi ne ha di più. Personalmente non credo che serva la Magistratura per indagare sui bandi, sebbene a volte si senta che accade: è un dato di fatto che sta sotto gli occhi di tutti. Per anni determinati lavori venivano svolti solo da un cartello di ditte selezionate.

Superfluo forse citare il Mose: in quel caso era sancito che si potesse fare il bello e il cattivo tempo senza rendere conto a nessuno. Tutto ciò mortifica moltissime risorse ed energie dei singoli cittadini e pregiudica le probabilità che i giovani, disposti a impegnarsi e agire bene, rimangano in Italia. Studiano con l’obbiettivo di andare all’estero o partono direttamente per andare a studiare all’estero” ha detto Pietrangelo Pettenò.

Il mondo del lavoro

“Se non cambiamo l’approccio con cui i giovani si affacciano al mondo del lavoro, l’Italia non è destinata a prosperare. Per ora sopravvive, galleggiando con l’arrivo di qualche miliardo dall’Europa. E poi, come li useremo? Leggendo il piano non ho trovato nulla a favore della scuola, dell’università: non c’è nulla per la formazione dei giovani.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button