Tornano a colpire i baby bulli

Mercoledì notte in campo San Polo un trentenne commesso della Coop ha riportato una frattura al braccio e contusioni dopo essere stato accerchiato e picchiato da una decina di minorenni.

E’ stato preso a calci e pugni e derubato di collana e orologio. Per mettersi in salvo ha dovuto gettarsi nel canale, solo così ha potuto tenere lontana la furia dei suoi aggressori, alcuni dei quali minorenni.

La rapina

La brutale rapina è avvenuta mercoledì notte, verso l’una. Il trentenne stava rincasando dopo una festa tra amici. Dalle dichiarazioni rilasciate ai carabinieri, sarebbe stato avvicinato prima da due ragazzi che gli hanno chiesto una sigaretta e poi dal altri sei che hanno cominciato a picchiarlo selvaggiamente per strappargli i monili indossati.

A soccorrere il trentenne è stato un amico che l’ha raggiunto poco dopo aiutandolo ad arrivare all’ospedale. E in centro storico torna l’incubo dei baby bulli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here