Al via il concorso EnjoyRespectVenezia nelle scuole

La Giunta comunale ha approvato oggi a Ca’ Farsetti, su proposta dell’assessore al Turismo Paola Mar e dell’assessore alle Politiche educative Paolo Romor, la delibera che prevede l’istituzione per l’anno scolastico 2019–2020 del concorso “EnjoyRespectVenezia: le buone pratiche iniziano a scuola”.

“Si tratta di un progetto rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio del Comune di Venezia – spiega Mar – e si prefigge di coinvolgere gli studenti e gli insegnanti nella divulgazione della campagna di sensibilizzazione EnjoyRespectVenezia, al fine di stimolare i giovani sia a svolgere un ruolo di cittadinanza attiva per la tutela del decoro e della conservazione della propria città, sia a divenire loro stessi formatori per un turismo consapevole e sostenibile, nonché viaggiatori responsabili nel mondo”.

Il concorso

Il concorso prevede la produzione di materiali di comunicazione in forma di fumetto, video e fotografia finalizzati a diffondere i principi e i contenuti della campagna EnjoyRespectVenezia, con valutazione e premiazione finale degli elaborati selezionati da una commissione giudicatrice.

I premi, del valore di 1.300 euro, saranno assegnati alle scuole di appartenenza delle classi autrici degli elaborati selezionati e dovranno essere destinati all’acquisto di materiale scolastico o di ausili didattici. Saranno oggetto di premiazione 3 elaborati per ciascuna delle due categorie di concorso previste: scuole secondarie di primo grado e scuole secondarie di secondo grado.

La campagna EnjoyRespectVenezia

“Da luglio 2017, ovvero da quando è stata lanciata la campagna EnjoyRespectVenezia con l’illuminazione del campanile di Piazza San Marco, abbiamo ottenuto importanti riconoscimenti e risultati in tema di sensibilizzazione e rispetto nei confronti della Città – continua l’assessore Mar – In questi 26 mesi abbiamo trovato la disponibilità di oltre 50 testimonial nazionali e internazionali che, attraverso un loro breve messaggio, hanno sostenuto il nostro lavoro. Non solo, siamo riusciti a trovare sostegno da parte di importanti gruppi e realtà mondiali come Expedia, Visa, Venice Marathon e moltissimi altri, che hanno inserito il nostro claim nelle loro comunicazioni e siamo diventati capofila di un gruppo di città, tra cui Roma e Firenze, che hanno voluto far loro la nostra idea.

Oggi più che mai è fondamentale veicolare messaggi chiari e propositivi per fare in modo che il turismo sia una vera risorsa per le nostre città che devono restare accoglienti nei confronti di chiunque voglia venire a visitarle nel rispetto delle nostre regole. Ecco perché è fondamentale che, noi in primis, educhiamo i nostri ragazzi ad essere accoglienti verso gli altri, ma al tempo stesso siano turisti rispettosi quando viaggiano in qualsiasi altro luogo d’Italia e del mondo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here