Dialetto Veneziano

Sunar: cosa vuol dire in dialetto veneziano?

Scopriamo nel dialetto veneziano il termine "sunar" nel suo uso e nella sua storia, ascoltando l'opinione dei passanti per le calli della Città.

Siamo all’angolo del dialetto veneziano con la consueta caccia alla parola misteriosa. Oggi nella nostra rubrica curata da Margherita Beato chiediamo ai veneziani quale sia il significato di “sunar“. Ma questo verbo esiste davvero in veneziano?

Sunar

La parola esiste ma c’è chi sostiene che sia storpiata da “sonar” che significa suonare. Una definizione da dare quindi c’è. Ma quale sarà? C’è chi dice che significhi raccogliere il grano o il frumento. Insomma un’azione quindi legata al mondo contadino. Invece c’è chi sostiene che voglia dire asciugare il pavimento o raccogliere l’acqua.

Insomma le definizioni che vengono associate sono svariate e ognuno ha la sua. Voi cosa ne pensate?

In attesa di svelare il significato nella seconda parte del video (guarda) provate a rifletterci anche voi. Trovate un senso a questo verbo che sembra per molti insensato. Per scoprire la soluzione all’enigma seguiteci e guardate il prossimo video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close