Servizi Economia e società

La scuola riparte da lunedì con i vigilantes

La scuola riaprirà l'1 febbraio, questo è certo. Si spera che il sistema dei trasporti risulti attrezzato per fornire sicurezza e distanziamento tra i ragazzi

Si riparte lunedì 1 febbraio con la scuola. Come sottolineato più volte il sistema dei trasporti è pronto ed attrezzato per una ripartenza in sicurezza.

La ripartenza della scuola

con il 50% della presenza nelle scuole superiori e tutti i riflettori sono puntati più sui bus scolastici che sulle classi. In queste ore la presenza di 10 steward e soprattutto di un’altra decina di agenti della vigilanza privata per i controlli nelle tre autostazioni di San Donà, Portogruaro e Jesolo stanno facendo più notizia dei banchi a rotelle, e anche se si tratta di personale che non sarà armato. Fabio Turchetto, presidente di Atvo l’azienda, che fornirà il servizio è piuttosto chiaro nel sottolinearne il ruolo soft nel prevenire gli assembramenti.

La figura dello steward

Alcune di queste figure di controllo saranno presenti anche a Caorle, Oderzo, Mestre e San Stino.
Non si temono gli assembramenti soltanto nelle fermate ma anche nelle biglietterie e per questo l’azienda ha potenziato i sistemi online per l’acquisto dei biglietti o per il rinnovo degli abbonamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button