La Voce della Città Metropolitana

Sara Zanferrari presenta “Le isole di Norman” di Veronica Galletta

Veronica Galletta è la vincitrice del premio "Campiello opera prima", dedicato ad uno scrittore esordiente

Sara Zanferrari presenta “Le isole di Norman” di Veronica Galletta, vincitrice del premio “Campiello opera prima”, dedicato ad uno scrittore esordiente.

Elena, giovane studentessa, abita sull’isola di Ortigia insieme al padre, ex militante del Partito comunista, e alla madre, che vive chiusa in camera da diversi anni, circondata da libri che impila secondo un ordine chiaro solo nella sua testa. Quando all’improvviso la donna va via di casa senza che nessuno sappia nulla. Non viene aperta un’indagine, non vengono chiamati i carabinieri ed Elena decide di andare alla ricerca di sua madre, dando inizio a un viaggio rituale attraverso i luoghi dell’Isola, quasi fosse una dispersione delle ceneri.

Parallelamente, nel tentativo di fare luce su un evento traumatico della sua infanzia, di cui porta addosso i segni indelebili, la ragazza capirà che i ricordi molto spesso non sono altro che l’invenzione del passato.

Le parole di Sara Zanferrari

“Sembra la ricerca di una persona che, secondo me, poi si trasforma in una ricerca di un senso, una ricerca di vita, una ricerca di esistenza. Quando andiamo alla ricerca di un genitore andiamo, inevitabilmente, alla ricerca delle nostre origini.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button