Servizi Salute e benessere

Quarta dose: partita la campagna vaccinale nell’Ulss 3

Covid: in questo momento negli ospedali veneti ci sono ricoverate 21 persone in condizioni critiche e il numero di morti ruota costantemente attorno alla decina da giorni. L'Ulss3 Serenissima ha aperto la campagna vaccinale per la quarta dose

E’ partita da giovedi 14 aprile la campagna per la quarta dose, il cosiddetto “Second Booster” nell’Ulss 3 Serenissima.

Edgardo Contato, Direttore Generale Ulss 3 Serenissima

Il direttore generale Edgardo Contato ha dichiarato che gli hub vaccinali sono di nuovo al lavoro per persone fragili, gli anziani e gli ultra ottantenni. Ma ha lanciato un appello anche a coloro che non hanno effettuato la terza dose o non si sono mai vaccinati: “il vaccino – ha aggiunto- protegge dalle malattie in forma grave e ha consentito di superare l’ultima ondata con un numero esiguo di morti”.

I pazienti positivi oggi

In queste ore ci sono 635 i pazienti positivi, ricoverati negli ospedali veneti, dei quali 21 in condizioni gravi. Continuano ad essere esposti al virus circa 45.000 over 80, che hanno avuto il Booster oltre 4 mesi fa. Nei prossimi mesi, i vaccini dovrebbero essere anche adeguati a nuove varianti comparse, un po’ come si procede con i vaccini anti influenzali.

Gli hub vaccinali messi a disposizione dall’Ulss 3 per la quarta dose

Per chi ne ha diritto nel sito dell’Ulss 3 Serenissima è possibile da ieri prenotare la quarta dose. L’azienda sanitaria ha messo a disposizione circa 8-10.000 slot per ognuna delle prossime settimane: negli hub vaccinali del PalaExpo di Mirano e Dolo, di Chioggia e Venezia. Negli stessi hub vaccinali gli aventi diritto alla quarta dose possono già presentarsi ad accesso diretto, mentre un sostegno anche a questa particolare campagna vaccinale viene dato dai medici di Medicina Generale a cui tutti gli aventi diritto possono rivolgersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button