Articoli di Economia e società

Il Ministero della Difesa e Confedens siglano un accordo storico

Si apre una breccia nel mondo dell'occupazione per i volontari dell'esercito che hanno affinato competenze che possono mettere a disposizione delle imprese. E' stata firmata una convenzione che dovrebbe aiutare chi cerca lavoro in un momento così difficile come quello della pandemia.

Il Ministero della Difesa e la Confedens firmano una storica convenzione collaborativa. La dottoressa Giovanna Romeo, in rappresentanza del segretariato generale della difesa, e il presidente di Confedens, Ivano Tonoli, hanno siglato l’accordo a Roma.

Ministero della Difesa e Confedens

Il Circolo Ufficiali Pio IX dell’esercito italiano ha ospitato l’evento. Il generale di corpo d’armata Rosario Castellano, comandante del comando militare della capitale, che sin dalle fase iniziali si è dedicato allo sviluppo dell’accordo, ha preseduto la firma.

Convergenza di interessi

La Dottoressa Giovanna Romeo è certa “che questa convenzione farà convergere le aspettative dei nostri ragazzi in uniforme e l’esigenza di professionalità manifestate dalle imprese. Il clima è quello di reciproca reciproca soddisfazione, in un’ottica di ripresa economica.

Un salto di qualità

Ivano Tonoli pensa che “l’iniziativa odierna è un salto di qualità clamoroso, nel ricollocare i congedati dei volontari militari senza demerito. Le competenze ottenute in servizio saranno determinanti per le piccole e medio imprese. Troveranno senz’altro personale competente e leale.

Ricollocazione nel mondo produttivo

Il Generale Rosario Castelano crede che “questa sinergia permetterà la ricollocazione del militare in un mondo produttivo, affinché possa essere parte attiva allo sviluppo di questa società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button