Jesolo: Zoggia consegnerà le chiavi della città a Patrizia Mirigliani

È iniziata nel nuovo locale di tendenza “Ferrowine” di Piazza Drago l’avventura di Miss Italia a Jesolo. Patrizia Mirigliani, accompagnata dallo staff del Concorso, ha illustrato le fasi finali dell’80^ edizione durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, l’assessore comunale al turismo Flavia Pastò, il vicepresidente di Jesolo Turismo Pierfrancesco Contarini, Miss Italia in carica Carlotta Maggiorana e ovviamente la patron. A fare gli onori di casa i proprietari del locale, Michela e Giovanni Ferro.

Ecco  l’elenco delle miss con i numeri di gara che si contenderanno, venerdì 6 settembre, il titolo di Miss Italia 2019

“Nelle prossime ore consegnerò simbolicamente le chiavi della città a Patrizia Mirigliani – ha annunciato il sindaco Zoggia – vogliamo celebrare in grande stile l’80° anniversario e con l’assessore Pastò abbiamo in animo numerose iniziative che valorizzeranno il territorio coinvolgendo le miss. Per intanto ringrazio il Comune di Venezia, che ci ha preceduti nell’accoglienza e il cui ruolo è stato fondamentale. Ringrazio il sindaco Brugnaro per il sostegno e il contributo organizzativo offerto alla manifestazione”.

Miss ospiti a Venezia

E proprio dall’esempio di Venezia, che qualche anno fa, ospitando le miss in Piazza San Marco, inventò l’hashtag #EnjoyRespectVenezia anche il Comune di Jesolo quest’anno ha deciso di coniare uno slogan all’insegna della sostenibilità ambientale. “Il nostro motto – ha spiegato Zoggia – è molto semplice… “Ama la natura, Ama Jesolo”. Già nella giornata di domani alcuni volontari attueranno una raccolta di plastica lungo il Sile, all’insegna dello spirito #plasticfree che condividiamo con molte altre città italiane”.

Finale in diretta sulla Rai

E sul ritorno alla tv pubblica Zoggia ha dichiarato: “ Siamo felici e da oggi saremo ospiti de La Vita in Diretta, che ogni giorno alle 16:50 su Rai Uno parlerà di noi, del territorio e soprattutto degli 80 anni di Miss Italia. Tra l’altro abbiamo tantissime richieste da parte di cittadini che vorrebbero partecipare alla diretta televisiva che si terrà il 6 settembre al PalaInvent, non so proprio come faremo ad accontentare tutti”.

Miss Italia a Jesolo

A rincarare la dose l’assessore al Turismo del Comune di Jesolo, Flavia Pastò: “Vogliamo far vivere la nostra città alle ragazze e le porteremo in giro per far conoscere loro i vari aspetti che la caratterizzano. Ci saranno occasioni di svago e di divertimento ma anche momenti di riflessione e di incontro. Uno in particolare sarà dedicato al turismo sociale inclusivo: nei prossimi giorni le miss accompagneranno i ragazzi disabili durante un uscita in barca organizzata con l’associazione Uguali nel Vento Onlus al porto turistico di Jesolo. Un piccolo segnale, molto importante per tutti noi… Vorrei ringraziare per la collaborazione Jesolo Turismo, Jesolo Patrimonio, ATVO Trasporti, l’Ufficio Turismo e l’Ufficio Comunicazione del Comune di Jesolo, senza i quali tutto ciò che stiamo realizzando per gli 80 anni del Concorso non sarebbe possibile”.

“Vogliamo che tutto vada per il meglio, fin da subito ci siamo attivati assieme agli albergatori e all’Associazione Commercianti per garantire il successo dell’evento – ha aggiunto il vicepresidente di Jesolo Turismo Pierfrancesco Contarini -. Siamo orgogliosi di ospitare ancora una volta Miss Italia e felici di essere su Rai1”.

Rinnovato il binomio bellezza-territorio

“Oggi – ha detto Patrizia Mirigliani – si rinnova il binomio bellezza-territorio, mi spiace soltanto che mio padre e mia madre non siano al mio fianco per celebrare gli 80 anni del Concorso. Ringrazio il sindaco e la città di Jesolo per la vicinanza e l’affetto. Possiamo dire di aver superato la crisi del 7° anno”, ha poi ironizzato la patron parlando poi delle miss e definendole “multitasking, ambiziose e talentuose… a tutte loro Miss Italia vuole offrire speranze, opportunità, occasioni e sostegno. Le nostre miss, le giovani italiane sono le nuove femministe e questa sera a Jesolo abbiamo organizzato un nuovo flash-mob, che sarà dedicato alla salvaguardia delle donne e dei loro diritti. L’Italia ha bisogno di questa gioventù, preparata, attenta, sensibile, emancipata e ambiziosa. Le miss, con i loro pensieri semplici e i loro grandi sogni, sono la fotografia di un Paese che cambia, cresce, si evolve e raccoglie le sfide del presente”.

“Difficile riassumere tutto ciò che mi è accaduto in un anno – ha detto, dal canto suo, Carlotta Maggiorana – Miss Italia è un’esperienza che bisogna vivere. Il concorso mi ha aiutato a crescere e mi ha resa, in un certo senso, imprenditrice di me stessa. Ho lavorato tanto e ho fatto cose che nemmeno avrei immaginato fino a un anno fa. Condivido pienamente – ha aggiunto – il pensiero di Gina Lollobrigida: la bellezza è una grande forma di libertà e di emancipazione. Sarò per sempre Miss Italia, ma ora coltivo il sogno di fare l’attrice…”.

La conferenza stampa si è conclusa con una degustazione di prodotti enogastronomici d’eccellenza. “Ci piace accompagnare i clienti in un percorso di degustazione uniche – ha detto Giovanni Ferro di “Ferrowine” – nei nostri 612 mq di locale abbiamo oltre 2.000 etichette vino, 300 birre artigianali e 2.500 spirits. Nel caveau custodiamo i gioielli della migliore produzione vitivinicola italiana e mondiale, ma soprattutto siamo orgogliosi di valorizzare il territorio e il made in Italy… proprio come Miss Italia”, ha concluso prima di regalare ai presenti un brindisi con un pregiato Amarone della Valpolicella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here